BEACH SOCCER: CANDIDATURE APERTE

In vista della prossima stagione di Beach Soccer si aprono possibilità per chi vuole avventurarsi nel ruolo di arbitro e di osservatore arbitrale nell’organico della CAN BS.

Gli interessati (arbitri o osservatori) devono presentare domanda alla della Sezione di Roma 2, compilando l’apposito modulo entro e non oltre il 14 gennaio 2019. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria nei consueti orari del lunedì.

Arbitri – gli interessati devono avere le seguenti caratteristiche:

a) Essere arbitro effettivo;
b) Essere a disposizione del C.R.A., C.P.A. o della Sezione di appartenenza;
c) Non aver compiuto i 35 anni al 30 giugno 2019;
d) Non aver compiuto i 25 anni al 30 giugno 2019;
e) Essere stato per almeno 3 stagioni sportive Arbitro con attività nelle categorie di Promozione e superiori, C1 Calcio a 5 e superiori;
f) Avere ampia disponibilità nel periodo dal 1 maggio al 15 settembre di ogni anno per essere designato a dirigere gare in ogni parte d’Italia, sia nei giorni festivi che in quelli feriali;
g) Essere disponibile a partecipare al corso di formazione, che durerà due giorni e si svolgerà in un fine settimana di Marzo 2019;
h) Non essere incorso in sanzioni disciplinari durante l’ultima stagione sportiva e non avere alcun procedimento disciplinare in corso;
i) Non essere incorso in provvedimenti disciplinari sportivi definitivi per inibizione, sospensione disciplinare, complessivamente superiore a un anno adottati negli ultimi 10 anni, dagli organi di giustizia dell’AIA, della FIGC, del CONI e dagli Organismi sportivi internazionali riconosciuti;
j) Non rientrare negli altri casi previsti dell’Art. 2 comma 5 delle N.F.O.T.

Osservatori -gli interessati devono avere le seguenti caratteristiche:

a) essere stati impiegati per almeno 1 stagione nel Campionato di Beach Soccer Ufficiale F.I.G.C. a partire dalla stagione 2004;
b) aver superato il Corso di Qualificazione per l’idoneità alla funzione di Osservatore Arbitrale;
c) avere ampia disponibilità nel periodo dal 1° maggio al 15 settembre di ogni anno per essere designato in ogni parte d’Italia, sia nei giorni festivi che in quelli feriali;
d) non essere incorso in sanzioni disciplinari durante l’ultima stagione sportiva e non avere alcun procedimento disciplinare in corso;
e) non essere incorso in provvedimenti disciplinari sportivi definitivi per inibizione, sospensione disciplinare, complessivamente superiori a un anno adottati negli ultimi 10 anni, dagli organi di giustizia dell’AIA, della FIGC, del CONI e dagli Organismi Sportivi internazionali riconosciuti;
f) non rientrare negli altri casi previsti dall’articolo 2 comma 5 delle N.F.O.T.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati