Giovedì 4 aprile alle ore 21:05 (20:05 locali) scenderanno in campo per l’andata dei quarti di finali di Uefa Europa League i detentori della scorsa Champions, il Chelsea di Rafa Benitez, contro i russi del Rubin Kazan di Kurban Berdyev. La gara si disputa allo Stamford Bridge di Londra. Nota di rilievo per la nostra Sezione: PAOLO VALERI come arbitro addizionale e ALESSANDRO GIALLATINI come quarto ufficiale di gara! La gara sarà diretta da Gianluca Rocchi, coadiuvato da Di Liberatore e Cariolato come assistenti e l’altro addizionale sarà Mazzoleni.

Precedenti – Nessun precedente tra le formazioni. I Blues vantano precedenti vincenti nel 2010 in Champions con lo Spartak Mosca e nel 2004 nella stessa competizioni con il CSKA Mosca perun totale di 9 reti fatte e uno subito. Per i russi una sconfitta e una vittoria contro il Tottenham nel girone di Uefa Europa League nel 2011 con 1 gol fatto e subito nei match contro formazioni inglesi.

Statistiche – In Europa, il Chelsea non perde a Stamford Bridge da 11 partite (nove vittorie e due pareggi), ovvero dalla sconfitta per 1-0 contro il Manchester United FC ai quarti di finale di Champions League 2010/11. I Blues non hanno mai perso in sei gare casalinghe di Coppa UEFA/Europa League (quattro vittorie e due pareggi). Nelle cinque trasferte di questa stagione, il Rubin non ha mai perso (due vittorie e tre pareggi). Se dovesse alternare pareggi e vittorie esterne come ha fatto finora, si candida a una vittoria a Stamford Bridge. Le previsioni per la gara di ritorno sono incerte: in casa, il Rubin ha perso tre volte nelle ultime 22 partite europee (10 vittorie, nove pareggi e tre sconfitte). Le tre sconfitte sono accadute a Mosca, dove non mai segnato fino alla doppietta ai supplementari che ha eliminato il Levante UD agli ottavi. A Kazan è invece imbattuto da 18 partite, con cinque vittorie e un solo gol subito nelle ultime cinque gare. Il Chelsea ha giocato meno gare di Coppa UEFA/Europa League (12) di tutte le altre squadre rimaste in gara, ma potrebbe diventare la prima squadra a vincere consecutivamente le due massime competizioni UEFA per club in ordine inverso. Inoltre, potrebbe anche diventare la quarta squadra a vincere le tre massime competizioni europee insieme a Juventus, AFC Ajax ed FC Bayern München. I Blues si sono infatti aggiudicati la Coppa delle Coppe 1970/71 e 1997/98 e la scorsa Champions League la scorsa stagione.
L’attaccante José Rondón e il secondo miglior marcatore ancora in gara, con cinque gol dall’inizio della fase a gironi. Rondón e i centrocampisti Pablo Orbaiz e Gökdeniz Karadeniz sono gli unici giocatori ad aver disputato tutte e 10 le partite del Rubin dall’inizio della fase a gironi, ma nessuno di loro è mai stato in campo per 90 minuti. Gökdeniz è l’unico ad essere sempre partito titolare. Il difensore David Luiz si prepara a disputare la 50esima gara nelle competizioni UEFA. L’esterno Gökhan Töre del Rubin ha giocato al Chelsea dal 2009 al 2011, vincendo il titolo con la squadra B, ma non ha mai collezionato una presenza ufficiale in prima squadra. Il difensore John Terry del Chelsea ha collezionato 98 presenze nelle competizioni UEFA e arriverà in tripla cifra se dovesse disputare entrambe le partite contro il Rubin. Il compagno Frank Lampard (112) ha giocato più partite europee di tutti gli altri giocatori ancora in gara in Europa League ed è inseguito da Petr Čech e Ashley Cole (102). Il tecnico iberico Benítez ha partecipato a 134 gare nelle competizioni UEFA, superando tutti gli altri allenatori che si preparano ai quarti di finale. Sulla panchina del Rubin dal 2001, Kurban Berdyev ha vinto due campionati consecutivi nel 2008 e 2009 e la Coppa di Russia nel 2012. In precedenza è stato centrocampista e difensore nel massimo campionato sovietico con l’SKA Rostov-na-Donu e l’FC Kairat Almaty, allenando successivamente in Russia, Turchia, Turkmenistan e Kazakistan prima di accettare l’offerta del Rubin.


Nelle 4 gare di Europa League disputate dal Chelsea in questa stagione sono andati a segno, ciascuno per una volta, Oscar Terry Hazard Torres e Mata. Per i russi in 10 gare, ben 5 reti per Rondon, 3 per Karadeniz, 2 per Dyadyun e Ryazantsev e una rete per Orbaiz e Kasaev; ricordiamo che nella rosa russa figurano l’italiano Salvatore Bocchettie l’ex di Lecce, Siena e Udinese Roman Emerenko.

A Paolo, Alessandro e a tutto il resto della sestina vanno i nostri più cordiali auguri: ROMA2 fa il tifo per voi!!!

0