Paolo Valeri, Alessandro Giallatini e Giulio Dobosz. Eccoli i nostri tre alfieri nella massima categoria nazionale che in prossimità dei weekend di Serie A sono spesso alla ribalta in quanto li citiamo sempre per le loro designazioni in giro per l’Italia, come arbitro o addizionale il primo e come assistenti o quarto ufficiali gli altri, e quindi ci sarebbe poco da meravigliarsi visto che da sabato c’è il campionato per il terzo turno di ritorno, 22a giornata totale. Ma c’è di più.

foto giallatini valeri doboszPaolo, Alessandro e Giulio invece usciranno per la prima volta tutti insieme per il Derby della Lanterna, nella gara fra Genoa e Sampdoria in appuntamento alle ore 20:45 di lunedì 3 febbraio! Sì, avete capito bene: tutti e tre nella stessa gara, come arbitro Paolo, mentre Alessandro e Giulio come assistenti ufficiali rispettivamente primo e secondo. Sì, è tutto vero, non state sognando: la Sezione di ROMA2 HA LA SUA PRIMA TRIPLETTA in Serie A!
I più attenti diranno “Ma sono già usciti insieme, no?” e la risposta è un sì, in quel dello stadio De Goffert di Nijmegen in Olanda lo scorso 5 settembre per il match fra Olanda e Scozia, under 21. Ora la Storia si ripete, in Serie A per la prima volta: teatro dello spettacolo l’Attilio Ferraris di Marassi, derby ligure numero 108 della storia, 62° in A in casa dei rossoblu guidati da mister Gianpiero Gasperini contro i doriani di mister Sinisa Mihajlovic. Derby che ai numeri ora parla di 28 vittorie rossoblu, 36 dei blucerchiati e 43 pareggi.  Paolo, Alessandro e Giulio saranno solo 3 della sestina della gara in questione: addizionali il “cugino ” di Roma1 Daniele Doveri e l’empolese Riccardo Pinzani, quarto ufficiale Mauro Tonolini di Milano.

Orari – La gara inizialmente era in programma per domenica 2 febbraio alle ore 12:30, ma quindi spostato a lunedì 3 febbraio alle ore 20.45 dal Comitato per l’Ordine Pubblico per la concomitanza con la Fiera di Sant’Agata e dopo le minacce di sciopero delle tifoserie.

Genoa-Sampdoria-386x170Cronache recenti – Il 18 novembre 2012 c’è un Derby di bassa classifica (Samp penultima, Genoa ultimo), con entrambe le squadre reduci da una lunga serie di sconfitte consecutive (7 per la Samp, 5 per il Genoa). Samp in vantaggio dopo un quarto d’ora con il gol di Poli (al primo gol con la maglia blucerchiata e in A), raddoppio sempre nel primo tempo con un clamoroso autogol di Bovo. A circa 15 minuti dalla fine Immobile la riapre, prima del definitivo 3 a 1 siglato a 2 minuti dalla fine dall’argentino Icardi sotto la Gradinata Sud (anche lui al primo gol in A). La Samp torna a segnare tre gol in un derby dopo 18 anni, Luigi Delneri è il primo allenatore ad aver perso il derby alla guida di entrambe le squadre. Al ritorno, il 14 aprile 2013, Torna il pareggio nel derby dopo otto sfide senza la divisione della posta. Sampdoria in vantaggio nel primo tempo con una punizione di Eder, pareggio del Genoa a dieci minuti dalla fine su tiro-cross di Matuzalem, con i blucerchiati in dieci dal 77′ per l’espulsione di Costa. All’andata di questo campionato, il 15 settembre 2013, fu il derby di campionato in assoluto più “anticipato” come data di calendario, mentre come giornata di campionato (la terza) è preceduto solo dalla sfida fra Andrea Doria e Sampierdarenese del 21 ottobre 1945, disputato alla seconda giornata. Il Genoa vince nettamente il derby con tre reti di altrettanti nuovi acquisti, di cui due (Antonini e Calaiò) all’esordio assoluto in rossoblu di cui uno anche ex sampdoriano (Antonini). Per la prima volta una squadra vince un derby fra Genoa e Sampdoria in trasferta con tre gol di scarto (in assoluto l’impresa era già riuscita all’Andrea Doria nel derby del 16 dicembre 1945), per la prima volta il Genoa vince realizza tre reti in un derby in trasferta contro la Samp (ne aveva realizzati quattro nel derby contro il Liguria del 10 maggio 1942).

Genova non si può contenere in un solo sguardo, non c’è una sola storia per raccontarla e una sola idea per decifrarla, non un solo obiettivo fotografico giusto per portarti a casa un ricordo di quello che vada bene per una gara così.
A Paolo, Alessandro e Giulio va il nostro più grande in bocca al lupo per questa designazione che proietta la Sezione di Roma2 “Riccardo Lattanzi” nell’Olimpo, lassù dove non ci saremmo mai aspettati di arrivare, ma laddove ogni domenica credevamo fosse quella giusta! Sì, Paolo, Alessandro e Giulio accendete la Lanterna, illuminate il derby proprio come sapete fare ogni qualvolta mettete piede su un prato verde in giro per l’Italia e per l’Europa. Fare il tifo per voi è il minimo, FATECI SOGNARE!
Grazie, RAGAZZI!

0