Fra il 18 e il 19 febbraio si disputeranno le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti, manifestazione che vede scontrarsi tutte le vincitrici delle edizioni regionali della Coppa di Eccellenza al fine di vincere un trofeo nazionale e stilare una “classifica” per eventuali ripescaggi in Serie D per la stagione prossima.
avezzano-campobassoNello scontro fra gli abruzzesi dell’Avezzano e i molisani del Campobasso, finita 1-0 per i molisani all’andata, sarà diretta da una terna di Roma2: DAVIDE MORICONI dirigerà l’incontro, coadiuvato da Domenico FONTEMURATO e da Simone MORLACCHETTI. Come riporta il sito abruzzocalciodilettanti.it , “in Italia c’è una squadra che sa solo vincere ed è il Campobasso 1919, erede di quel Nuovo Campobasso che la scorsa estate non fu iscritto al campionato di Seconda Divisione. Manca soltanto il conforto dell’aritmetica, che di questo passo non tarderà ad arrivare, ma nel capoluogo del Molise si pensa già al campionato di serie D. A differenza degli abruzzesi, per il Campobasso la Coppa Italia è soprattutto una passerella, considerato che a 9 giornate dalla fine, il vantaggio in campionato è di 11 punti sulla più immediata inseguitrice, 77 gol fatti ed 11 subiti in campionato la dicono lunga sul percorso fatto dalla squadra”. L’allenatore dell’Avezzano, mister Torti, potrà contare tuttavia su una rosa che sta crescendo settimana dopo settimana. Sono stati già venduti oltre duecento biglietti in Curva Nord, e si prevede una affluenza complessiva di oltre 500 spettatori. I cancelli nel match di mercoledì 19 febbraio verranno aperti alle ore 13.15. La gara si giocherà allo Stadio dei Marsi alle ore 14.30.

Altro match è la gara fra Catania San Pio X contro i calabresi dell’Isola di Capo Rizzuto, match diretto dal vastese Gionatan Civico con il collega di Roma1 Alessandro Fagnani e il nostro Giuseppe CASTALDO come secondo assistente. L’Isola Capo Rizzuto esce sconfitta dal primo confronto con il Sa Pio X. Catanesi che vincono due a zero ed ipotecano così il superamento del turno. La gara si decide però solo nella ripresa quando gli ospiti passano prima con Montella e poi, nel finale, riescono a trovare il raddoppio firmato da Garufi entrato proprio un minuto prima al posto di Riccobono.

A Davide, Mimmo, Simone e Giuseppe l’in bocca al lupo dell’intera Sezione!

0