altAlq0Ap3F7H cksYiwXzE9IydN42YR lru92vVJgawLxUNelle giornate di 24 e 25 Maggio si è tenuto presso Foligno il raduno riservato agli arbitri,assistenti ed osservatori regionali del calcio a 11 e calcio a 5 che saranno proposti dai rispettivi CRA alle categorie nazionali. Al raduno hanno partecipato il CRA Umbria,Marche,Lazio e Campania.
La delegazione del CRA Lazio guidata come sempre dal Presidente Nazzareno Ceccarelli,dal Vice Presidente Sergio Coppetelli e da tutta la Commissione comprendeva per Roma 2 come arbitri del calcio a 11 Davide Moriconi e Dario Di Matteo,come assistenti Domenico Fontemurato, Fabrizio Civitenga e Francesco Valente, come osservatori calcio a 11 Mario Polverino e Johan Bilotta, come arbitri calcio a 5 Giampiero Turano e Gaspare Asaro e come osservatore calcio a 5 Amerigo Cocciarelli. La compagnia di Roma 2, sotto le attenzioni del suo Presidente Massimo Ubertini, hanno affrontato con grande impegno questo appuntamento da loro molto atteso. Vivere il sogno di raggiungere un importante traguardo nella vita arbitrale,consci di quello che si è fatto ma anche del lungo lavoro che si deve ancora fare.
altAn8JqZcFJxBkC oy8OED ktZ 7SyuwMv709 32uX9UOGSono stati momenti emotivamente molto intensi,a cominciare dai test atletici curati dal Prof. Compagnucci, i quali hanno trovato pronti i nostri ragazzi che hanno di nuovo dimostrato la loro preparazione atletica, con il nostro  referente atletico sezionale Davide Moriconi primo fra gli arbitri laziali nelle risultanze dello yo yo test.
In seguito il Vice Presidente CRA Lazio Sergio Coppetelli ha tenuto una lezione sul terreno di gioco nella quale ancora una volta ha spiegato come un arbitro che voglia aspirare alle categorie nazionali più alte debba essere un atleta, ma anche un conoscitore del gioco del calcio e delle sue dinamiche.

WP 000073In serata i ragazzi hanno atteso con grande ansia i temuti test tecnici curati da Katia Senesi e Antonio Latini del settore tecnico.
Ma anche questa volta le risposte sono state positive. La giornata si è conclusa con una lezione tenuta da Katia Senesi riguardo le differenze che gli arbitri ed assistenti riscontreranno una volta approdati nelle categorie nazionali.
La giornata di sabato ha visto i ragazzi svegliarsi molto presto per dirigersi verso la città di Assisi ,dove, nella maestosa Basilica di San Francesco, si è tenuta la Santa Messa, a cui ha seguito un tour di guida delle bellezze di Assisi.
E’ stato un momento dove ancora una volta la nostra Sezione, ma in generale l’intero CRA Lazio ha dato ancora prova dell’unione che lega tutti noi, un legame umano fatto di amicizie, dove l’obiettivo voluto da Nazzareno Ceccarelli e dalla sua Commissione di formare uomini prima e poi arbitri è stato raggiunto.
Adesso è arrivato il momento di toccare il sogno fino adesso solo ipotizzato nelle nostre menti, un sogno di raggiungere i primi livelli dell’arbitraggio nazionale che deve essere solo il punto di partenza verso vette sempre più alte.

A cura di Davide Moriconi 

0