loader image
 

Notizie

ROMA 2 SULLA STRADA PER QATAR 2022

36 arbitri, 69 assistenti arbitrali e 24 ufficiali di gara video (VMO) sono stati scelti dalla FIFA in stretta collaborazione con le sei confederazioni, in base alla loro qualità e alle prestazioni fornite nelle competizioni nazionali e internazionali negli ultimi anni. Il criterio utilizzato è ‘la qualità prima di tutto’ e gli arbitri selezionati rappresentano “il più alto livello arbitrale a livello mondiale”, ha affermato il presidente del Comitato arbitrale della FIFA, Pierluigi Collina. Per l’Italia sono presenti l’arbitro Daniele Orsato (Sezione di Schio), l’assistente arbitrale Ciro Carbone (Napoli), il VAR Massimiliano Irrati (Pistoia) ed i nostri consezionali Alessandro Giallatini (assistente arbitrale) e Paolo Valeri (VAR).

I nostri arbitri in questi giorni sono presenti al Seminario FIFA di preparazione alla World Cup Qatar 2022, che si svolge presso il Gran Hotel Attica 21 Las Rozas di Madrid. Questo che è solo uno dei tanti step a cui saranno sottoposti prima di arrivare al mondiale. I seminari estivi infatti saranno diversi, oltre a Madrid ci saranno Asunción, e Doha e in queste occasioni si rivedranno e analizzeranno video clip di situazioni di partite reali e verranno svolte sessioni di allenamento pratico con i giocatori, che saranno filmati per consentire ai partecipanti di ricevere istantaneamente feedback degli istruttori.

Questo è solo parte del grande progetto “Road to Qatar 2022” che è iniziato già nel 2019, con più di 50 trii arbitrali, considerati possibili candidati e sottoposti a un’intensa preparazione. Grazie a un innovativo programma di monitoraggio e supporto, tutti gli ufficiali di gara sono supervisionati dagli istruttori FIFA in modo ancora più stretto e intenso rispetto agli anni precedenti. Inoltre, ci saranno programmi individuali su misura, in particolare per quanto riguarda la salute e la preparazione atletica. Ogni ufficiale di gara sarà attentamente monitorato nei prossimi mesi con una valutazione finale sugli aspetti tecnici, fisici e medici.

Una squadra di 24 ufficiali di gara video (VMO) opererà in Qatar, proprio dopo che il sistema VAR è stato implementato per la prima volta in assoluto nella Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia. A causa del numero molto limitato di associazioni affiliate alla FIFA che all’epoca avevano implementato il sistema VAR, i VMO per la Russia 2018 sono stati selezionati principalmente dall’Europa e dal Sud America. Oggi, il sistema VAR è utilizzato in tutte le principali competizioni mondiali e anche i VMO dell’Asia, dell’Africa, nonché del Centro e Nord America parteciperanno alla Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022.

Auguri agli sposi Giorgio e Sabrina

GEM

Nella giornata di oggi, 4 giugno 2022, il nostro assistente in forza alla CAN C Giorgio Ermanno Minafra è convolato a nozze con la sua Sabrina Falli nella splendida cornice del Santuario della Madonna delle Grazie, presso il lungolago di Anguillara Sabazia.

A Giorgio e Sabrina vanno le congratulazioni da parte del Presidente, del Consiglio Direttivo e di tutti gli associati di Roma 2!

REFEREE FOR AVIS – VIENI A DONARE

Per celebrare al meglio la Giornata mondiale del donatore prevista per il 14 Giugno, la nostra Sezione partecipa all’iniziativa sociale “Referee for Avis – L’unico rosso che ci piace dare”. Una giornata di raccolta sangue per l’Avis, in cui verranno coinvolte anche le Sezioni di Roma 1 ed Ostia Lido. L’Associazione Volontari Italiani del Sangue nasce per garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti coloro che ne hanno bisogno. Una iniziativa focalizzata ad aiutare chi ne ha bisogno e far tenere sotto controllo i valori di chi dona volontariamente, anonimamente e gratuitamente il proprio sangue, per un’iniziativa di assoluto valore sociale. 

Necessaria prenotazione presso la segreteria Avis Roma (Lun/Ven dalle ore 8 alle ore 13) al numero +39.06.44230134 (Tasto 1) indicando l’orario di donazione desiderato.

Martedi 14 giugno 2022 ti aspettiamo dalle ore 7,30 alle ore 11,30 presso le autoemoteche ubicate allo Stadio Olimpico

Avis


Memorandum del donatore
 
Linee guida per la donazione del sangue

Per donare il sangue è necessario essere in buon a salute, osservare uno stile di vita regolare e una corretta alimentazione. Per ogni singolo caso è prevista sospensione temporanea (di giorni, di mesi, di anni) o permanente. Prima della donazione è consigliata una colazione leggera a base di thè, caffè, succo di frutta o spremuta poco zuccherata, 2 fette biscottate con marmellata poco zuccherata, qualche biscotto secco. E’ assolutamente VIETATA l’assunzione di latte e derivati. SCONSIGLIATO IL DIGIUNO COMPLETO. La sera prima della donazione del sangue effettuare un pasto normale, senza eccessi. Dopo la donazione non effettuare attività sportiva intensa o lavori particolarmente pesanti. Assumere molti liquidi (non alcolici). Non è necessario nutrirsi più del solito, anzi è preferibile un pasto leggero e facilmente digeribile.
 

TORNIAMO IN FINALE JUNIORES REGIONALE!

Cosa accomuna lo “Stadio Flaminio” nel 2004, il “Salaria Sport Village” di Roma del 2011 e il “Pio XII” di Albano Laziale nel 2022? Il primo fu il teatro della finalissima della Junories Regionale appunto nel 2004 fra Tor Di Quinto e Savio, vinta 1-0 dalla squadra del compianto mister Paolo Testa dopo i tempi supplementari. Il secondo fu teatro della finale Elite nel 2011 fra il Tor Di Quinto sempre di Paolo Testa e il Futbol Club di mister Gianluca Luzi, con i primi vittoriosi 3-1. L’ultimo in elenco sarà l’impianto e teatro dell’atto finale della stessa categoria, oggi denominata U19, in programma mercoledi 25 maggio.
Sono passati 11 anni e 15 giorni, ad essere precisi, dalla finale del Salaria Sport Village ed un nostro fischietto torna ad essere designato per questa importante sfida, molto attenzionata dagli addetti ai lavori e da tutto il calcio dilettantistico regionale, ma non solo.
Per la prima sfida del Flaminio fu designato Valerio Colarossi, per la seconda del Salaria Sport Village fu designato Giorgio Ermanno Minafra in quello che fu anche il derby del Via del Baiardo, ora la Commissione Regionale del CRA Lazio ha designato come arbitro della sfida finale fra Romulea e Vigor Perconti il nostro FRANCESCO IGLIOZZI!
Sarà lui quindi a rompere questa attesa lunga tanti anni e che porta la nostra Sezione all’atto conclusivo di una manifestazione che dà in palio il titolo regionale.

Romulea e Vigor Perconti, dicevamo. La sfida di tre anni fa è stata l’ultima partita a mettere in palio il titolo di campione, visto che negli ultimi due anni il Covid ha impedito che accadesse, ad affrontarsi furono proprio Romulea e Vigor Perconti. Il destino ha fatto sì che mercoledì 25 maggio entrambe le società avranno modo di riscrivere la storia, con la compagine di Via Farsalo che vorrà difendere il titolo e con i blaugrana che invece vorranno sia prendersi una “rivincita” oltre a riportare il titolo regionale Juniores a via Grotta di Gregna, un trofeo che manca ormai dal 2015-16, in quanto la Vigor Perconti ha perso le ultime tre finali disputate in categoria.

L’appuntamento dunque è alle 16 di mercoledi 25 ed il nostro Francesco sarà coadiuvato dai colleghi Paolo Camilli di Roma 1 e da Beatrice Neroni di Ciampino.

A Francesco vanno le congratulazioni e l’incoraggiamento da parte del Presidente Domenico Trombetta a nome del Consiglio Direttivo Sezionale e di tutti gli Associati!

igliozzi finale juniores regionale
Igliozzi arbitro finale juniores regionale elite – u19 – nel 2022 fra Romulea e Vigor Perconti.

image
Albo d’oro recente della finale Juniores Reigionale Elite, ora U19.

QATAR 2022, IL NOSTRO MONDIALE!

In totale ci saranno 36 direttori di gara, 69 assistenti e 24 arbitri in video scelti tra le sei confederazioni per il Mondiale in Qatar 2022 che si svolgerà fra il 21 novembre e il 18 dicembre di quest’anno, eccezionalmente non nel periodo estivo come consuetudine. Sarà un Mondiale di prime volte, da un punto di vista arbitrale. Stephanie Frappart (Francia), Salima Mukansanga (Rwanda) e Yoshimi Yamashita (Giappone) saranno i tre arbitri donna, mentre Neuza Back (Brasile), Karen Diaz Medina (Messico) e Kathryn Nesbitt (Stati Uniti) saranno le tre assistenti che rappresenteranno la svolta al femminile dei Mondiali in Qatar. E poi un’altra prima volta: quella di Daniele Orsato della Sezione di Schio che farà però il suo esordio come direttore di gara, dopo la partecipazione all’edizione 2018 in qualità di Var.

Pensate sia finita qui? No! Perchè la nostra gioia è aver appreso ufficialmente la nomina di Alessandro Giallatini come Assistente e di Paolo Valeri come VAR nell’elenco scelto dalla FIFA!

Con loro anche il collega Assistente Ciro Carbone di Napoli e come VAR Massimiliano Irrati di Pistoia. Saranno in programma tre seminari estivi di preparazione ad Asuncion, Madrid e Doha, in cui verranno rivisti episodi controversi e saranno svolte sedute di allenamento.

Per Paolo non sarà una prima volta, essendo stato selezionato come VAR anche per il Mondiale di Russia 2018, il primo nella Storia con la tecnologia. Fu designato fra le altre come VAR Back nella gara inaugurale dell’epoca fra Russia e Arabia Saudita e nella finale 3°-4° posto fra Belgio e Inghilterra. Poi anche la designazione come VAR per Euro 2020 e, notizia di pochi giorni fa, la convocazione sempre come VAR anche all’Europeo Femminile di luglio.

Per Alessandro sarà una prima volta, orgogliosamente dopo averci rappresentato all’ultimo Europeo itinerante e dopo averci rappresentato nella finale di Uefa Champions League con il Bayern Monaco vincente sul PSG nel 2020. Un triennio storico quindi per lui e per noi!

E quindi ora è veramente Storia la convocazione per i nostri due associati ad un Mondiale di Calcio, veri e propri alfieri anche del movimento arbitrale regionale.

Non resta che metterci comodi, goderci lo show e le loro performance, e non ci resta che fare il tifo per loro. Dal Presidente Domenico Trombetta a nome del Consiglio Direttivo e dall’intera forza sezionale giungano le congratulazioni ad Alessandro e Paolo e al team arbitrale italiano per questo primo traguardo raggiunto, in attesa di vederli all’opera come grandi protagonisti in campo e in sala VAR.

giallatini orsato e carbone con carlo ancelotti
Alessandro Giallatini in UEFA Champions League con Daniele Orsato e Ciro Carbone
valeri var
Paolo VALERI in Sala VAR
LISTA MONDIALE QATAR 2022
Lista arbitri-assistenti-VAR per il Mondiale QATAR 2022

FINALE DI COPPA ITALIA, E’ DOPPIETTA!

JUVENTUS – INTER      Mercoledì 11/05 h. 21.00

VALERI

GIALLATINI – PRETI

IV:       SOZZA

VAR:    DI PAOLO

AVAR:   ABISSO

AA RIS.:     LONGO


Sarà doppietta per la nostra Sezione, con la designazione di Paolo Valeri e Alessandro Giallatini.
Paolo già arbitro finalista di due Supercoppe Italiane, potrà vantare anche quest’ulteriore finale, dopo essere stato VAR nell’edizione dello scorso anno.
Alessandro è da poco reduce dal super match fra Real Madrid e Manchester City come semifinale di ritorno di Champions, torneo che lo ha visto già designato in una Finale nel 2020, quindi aggiungerà anche questa super sfida, il Derby d’Italia, nel suo storico.

Ecco quindi gli Arbitri, gli Assistenti e i colleghi designati per la finalissima di Coppa Italia di mercoledì 11/05 fra Juventus e Inter. Sarà l’Olimpico di Roma ad ospitare la finalissima di Coppa Italia 2021/2022. Per lo stadio capitolino si tratta di un ritorno nella consueta sede, dopo la parentesi Mapei del maggio 2021. L’impianto della Capitale ha infatti ospitato la finale in gara unica dal 2007 al 2020.

Le due semifinali di ritorno hanno visto la Juventus superare la Fiorentina per 2-0, l’Inter ha superato il Milan per 3-0.

Mediaset ha acquisito i diritti della Coppa Italia 2021/2022 e trasmetterà la finale in chiaro su Canale 5.

In bocca al lupo Paolo, in bocca al lupo Alessandro!

finale coppa italia 1
Paolo Valeri e Alessandro Giallatini, finale coppa italia 2021/2022

GIALLATINI E VALERI IN SEMIFINALE DI CHAMPIONS LEAGUE

L’edizione 2021/2022 della Champions League, la massima competizione continentale per club, si appresta a conoscere il nome delle squadre che si contenderanno la vittoria del torneo nella finalissima che si disputerà sabato 28 maggio allo Stade de France di Saint-Denis.

Tra le compagini ancora in corsa, anche due tra le più in forma dell’intero panorama calcistico europeo: il Real Madrid ed il Manchester City.

Blancos e Citizens si ritroveranno opposti nella semifinale di ritorno, dopo aver dato spettacolo nel match di andata. Quello che si è infatti disputata all’Etihad Stadium è stata certamente una delle più belle partite dell’intera competizione. Ad avere la meglio è stato il City di Guardiola che quindi affronterà questo secondo ‘round’ sapendo di poter contare su un piccolo vantaggio. Il primo dei due confronti ha visto infatti imporsi la compagine inglese per 4-3, ma contro un Real mai domo che ha ampiamente dimostrato di avere tutte le qualità necessarie per poter staccare il pass per la finale.

All’Etihad Stadium, la compagine di Manchester, dopo essersi portata anche sul 3-1, nel finale ha subito il goal del 4-3 che tiene aperti tutti i giochi. A realizzarlo è stato il solito Karim Benzema che, autore di una doppietta, ha staccato Lewandowski nella classifica dei marcatori del torneo, spingendosi fino a quota 14.

Nel match di andata sono state ben 77 le azioni d’attacco sviluppate dal Manchester City. Al Real Madrid di Ancelotti, che sabato scorso ha matematicamente vinto la Liga, ne sono bastate 28 per restare pienamente in corsa.

Ovviamente ai Blancos non basterà un 1-0 interno per passare il turno. Come è noto infatti, da questa stagione i goal in trasferta non valgono più doppio.

La super sfida che vedrà opposte Real Madrid e Manchester City verrà trasmessa in diretta e in esclusiva da Amazon Prime Video. Il match del Bernabeu sarà dunque visibile su tutte le smart tv compatibili con l’app della piattaforma, o in alternativa su tutte le altre tipologie di televisori collegabili a console da gioco PlayStation e Xbox, o ancora a dispositivi come Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast, Roku e Apple TV. Un’ulteriore opzione coloro che sono abbonati sia a Sky che ad Amazon Prime Video è rappresentata dall’app presente su Sky Q.

Consueto 4-3-3 per Carlo Ancelotti che, davanti a Courtois, posizionerà una linea difensiva composta da Carvajal, Miltao, Alaba e Mendy. A centrocampo potrebbe esserci Valverde con Modric e Kroos, mentre in attacco saranno Rodrygo e Vinicius ad agire a supporto di Benzema.

Pep Guardiola dovrebbe disegnare il suo Manchester City con un 4-3-3 nel quale Ruben Dias e Laporte andranno a comporre la coppia centrale nel cuore della linea di difesa. De Bruyne, Rodri e Bernardo Silva formeranno il terzetto di mediana, mentre in attacco, Foden sarà il perno centrale di un tridente completato da Mahrez e Gabriel Jesus.

GLI ARBITRI

Daniele Orsato di Schio è stato scelto dalla Uefa come arbitro, a coadiuvarlo gli assistenti arbitrali Ciro Carbone di Napoli e il nostro Alessandro Giallatini, il quarto uomo Davide Massa di Imperia, il Var Massimiliano Irrati di Pistoia e l’Avar il nostro Paolo Valeri.

Ad Alessandro e Paolo giunga un caloroso in bocca al lupo dal Presidente Domenico Trombetta a nome del Consiglio Direttivo e dell’intera Sezione, da estendere ai colleghi italiani impegnati in una gara che sa veramente di finale, ovvero sia l’atto conclusivo della “Coppa dalle grandi orecchie” che sappiamo bene cosa voglia significare…


giallatini valeri in real madrid manchester city semifinale UCL 21 22 1
Alessandro Giallatini e Paolo Valeri designati come assistente e AVAR nella semifinale di Champions League fra Real Madrid e Manchester City del 4 maggio 2022


Una terna d’eccezione per la squadra del Papa

La rappresentativa dell’Isola d’Elba, a nome delle 87 piccole isole italiane, e la ‘Squadra del Papa-Fratelli tutti’ giocheranno una partita di calcio martedì 26 (alle 18.30) al Trastevere- Stadium, in via Vitellia 50 a Roma. Il giorno dopo, Papa Francesco riceverà in udienza le due squadre.

L’ingresso sarà libero, arbitro d’eccezione sarà il nostro Paolo Valeri. Con lui, per una giornata da Serie A, gli assistenti arbitrali saranno i nostri giovani ragazzi Cristiano Rosati e Leonardi Valenti.

A rendere possibile l’organizzazione della partita sono la Lega Nazionale Dilettanti, la Lega Pro e il Trastevere Calcio. Tutto nasce dall’iniziativa di un gruppo di sportivi dell’Isola d’Elba che hanno scritto al Papa per raccontargli la realtà sociale che vivono ogni giorno i 240mila abitanti delle piccole isole d’Italia, domandandogli la possibilità di un incontro personale per essere incoraggiati a “investire” sul presente e sul futuro di questi “scogli” e far sì che il fenomeno dello spopolamento – soprattutto dei giovani – non metta in discussione i servizi essenziali per la sanità e per la scuola. E chiedendogli anche, richiesta accolta, di giocare una partita di calcio con la “Squadra del Papa-Fratelli tutti”, allenata dall’ex romanista Odoacre Chierico e composta da cittadini e dipendenti vaticani ai quali si aggiungono un giovane di Special Olympics con la sindrome di down, due migranti africani accolti dalla Comunità di Sant’Egidio e alcuni giovani ucraini. La squadra fa riferimento al Pontificio Consiglio della Cultura e ad Athletica Vaticana.

Come riportato dal sito www.wltv.it, “Vogliamo rappresentare attraverso lo sport, veicolo di grande impatto, i disagi delle popolazioni che hanno scelto di vivere nelle piccole isole – dice Gaetano D’Auria, presidente della squadra dell’Elba -. Porteremo alla nostra gente il calore che ci trasmetterà il Santo Padre, al quale racconteremo la sensazione di sentirsi isolati, dimenticati dalle autorità centrali. Gli diremo che la Chiesa è sempre presente” A ospitare la partita il Trastevere Stadium, situato all’interno del parco di Villa Pamphili, e dove si tenne la prima partita di calcio a Roma nel 1892. Il principe Alfonso Doria Pamphili, appassionato di sport, infatti, permise ad un gruppo di seminaristi del Venerabile Collegio Inglese, che già praticavano il football, di allenarsi e giocare nella sua villa.

amichevole per il papa 1

PAOLO VALERI DESIGNATO COME VAR PER IL CAMPIONATO EUROPEO FEMMINILE

Il Comitato Arbitrale UEFA ha nominato gli ufficiali di gara che dirigeranno i 31 incontri del Campionato Europeo Femminile che si svolgerà in Inghilterra dal 6 al 31 luglio. Nella competizione ci sarà il debutto degli addetti al VAR, schierati per la prima volta in tutte le gare della fase finale del Torneo.

A rappresentare l’Italia, proprio in qualità di Video Assistant, ci saranno gli arbitri Maurizio Mariani e Paolo Valeri, mentre in campo scenderà l’assistente Francesca Di Monte.

Ogni team arbitrale sarà composto da un direttore di gara, due assistenti, un quarto ufficiale e due Video Assistant (VAR). “Abbiamo dovuto prendere decisioni difficili perché ora abbiamo un gruppo di arbitri di altissimo livello da cui scegliere – ha dichiarato il responsabile arbitrale UEFA Roberto Rosetti – dopo aver valutato i direttori di gara ai nostri corsi di preparazione e dopo aver seguito le loro prestazioni nelle competizioni UEFA, sappiamo che quelli selezionati hanno tutto ciò che serve per prendere decisioni sicure e uniformi alla fase finale. Alcuni degli arbitri si occuperanno delle partite delle fasi conclusive della UEFA Women’s Champions League di questa stagione, prima che l’intera squadra inizi a concentrarsi sugli Europei in Inghilterra di quest’estate”.

Come riportato sul sito dell’AIA, il Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange, il Vice Duccio Baglioni e tutto il Comitato Nazionale esprimono soddisfazione per la partecipazione degli arbitri Maurizio Mariani e Paolo Valeri, e dell’assistente Francesca Di Monte. La convocazione di Francesca rappresenta in particolare un risultato sostanziale del lavoro svolto sul movimento arbitrale femminile, seguito direttamente da Katia Senesi, che sta dando frutti importanti anche a livello internazionale.

Ai complimenti sopra riportati, si aggiungono quelli del Presidente di Sezione Domenico Trombetta che, a nome del Consiglio Direttivo e dell’organico sezionale, si congratula con il nostro Paolo e anche con Maurizio (altro rappresentante del movimento arbitrale laziale della consorella Aprilia) e con Francesca (nostra ospite lo scorso anno).

trio