AE MATRASCIA PAOLO

Doppia Gioia in casa Roma 2

A distanza di poche ore tre nostri associati, hanno dato alla luce i loro piccoli!

Due di questi sono Matteo Ticani ed Eleonora Gatta, lui Assistente arbitrale in CAN D e lei associata da Gennaio 2020 ed in forza all’organo tecnico sezionale del calcio a 5: hanno dato alla luce questa mattina Lorenzo!

Qualche ora prima, seconda gioia per l’arbitro del calcio a cinque regionale Amos Tesciuba. A lui e alla compagna Sara un vivissimo augurio da tutta la Sezione!

Alle coppie giunga un caloroso augurio da parte del presidente Domenico Trombetta a nome dell’intera Sezione!

VII Edizione della RefereeRun!!!

RefereeRun, cosa aspetti? Partecipa anche tu!

Saranno le Sezioni di Mestre e Venezia a ospitare la prima tappa della RefereeRUN, il Campionato di corsa per arbitri di calcio.

L’appuntamento, promosso dalla Commissione Eventi dell’Associazione Italiana Arbitri, si svolgerà domenica 24 ottobre all’interno della Venice Marathon, e nello specifico nell’ambito della settima edizione della VM10.4K, gara su strada sulla distanza di km 10,4 circa inserita nel Calendario della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

La gara è organizzata dalla Venice Marathon S.S.D. con la collaborazione del Comitato Provinciale FIDAL di Venezia, e con la partecipazione delle Sezioni AIA di Venezia e Mestre e del CRA Veneto.

La partenza della 10 km sarà alle ore 8.30 al Parco San Giuliano (Porta Blu) di Mestre, mentre l’arrivo sarà in Riva Sette Martiri a Venezia. Un percorso affascinante che culminerà con l’arrivo degli atleti in Piazza San Marco e lungo il percorso caratterizzato da alcuni passaggi particolari con i ponti sospesi sulla laguna. Possono partecipare tutti gli associati dell’Associazione Italiana arbitri tesserati per la stagione in corso (per informazioni e iscrizioni alla tappa www.venicemarathon.it ).

Saranno premiati i primi tre classificati di ogni categoria AIA (maschile under30, maschile 30-44, maschile over45 e femminile). Inoltre anche chi non potrà essere fisicamente nei percorsi di gara, potrà partecipare virtualmente attraverso l’iniziativa “MY RefereeRUN”, una gara virtuale legate alle varie tappe (iscrizione su https://www.refereerun.it ).

Gli arbitri di calcio torneranno a correre per far conoscere al pubblico il loro spirito associativo e nello stesso tempo continuare a sostenere L’AIL – Associazione Italiana contro le leucemie – Linfomi e Mieloma, charity sponsor della manifestazione.

Dopo Mestre e Venezia seguiranno altre tappe a Reggio Calabria (5 dicembre, tappa realizzata in collaborazione le sezioni AIA di Reggio Calabria e Messina), Roma (La Corsa di Miguel, con arrivo sulla pista di atletica all’interno dello Stadio Olimpico, 30 gennaio 2022, in collaborazione con le sezioni di Roma1 e Roma2) e Misano Adriatico (Open Games, all’interno del Gran Premio Città di Misano che si corre sulla pista del World Circuit Marco Simoncelli, il 27 febbraio, in collaborazione con le sezioni di Rimini e Pesaro).

Infine il 3 aprile si svolgerà a Milano, in occasione della Milano Marathon, il campionato riservato ai Comitati Regionali e Provinciali AIA, dove i Team, composti da 4 atleti, si sfideranno sulla distanza classica dei 42 Km e 195 metri percorrendola a staffetta. A giugno quindi tornerà in Valle d’Aosta il “Trofeo Loris Azzaro” di Trial.

“Siamo felici di poter tornare a correre in presenza, – ha spiegato il responsabile della commissione eventi dell’Associazione Italiana Arbitri, Alessandro Paone – dopo le edizioni virtuali dello scorso anno, e le prove speciali della scorsa estate, torniamo finalmente a correre in gare ufficiali. Ringrazio il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Alfredo Trentalange, e il Comitato Nazionale dell’AIA per aver sostenuto questa nuova edizione, con cui vogliamo condividere momenti di sport e solidarietà e soprattutto veicolari i valori positivi di cui da sempre il nostro sport si fa portatore.

La RefereeRUN servirà come sempre anche ad avvicinare i ragazzi e le ragazze a questo mondo e a iscriversi al corso arbitri. Per questo in ogni tappa ci saranno degli stand in cui si potranno ottenere le informazioni necessarie”.

Di seguito il file con tutte le informazioni per iscriversi ed il Regolamento completo.

Si Riparte con il Polo Sezionale per C11 e C5!

Dopo due anni di STOP, per via della situazione pandemica ormai nota a tutti, Roma 2 torna con un nuovo punto di crescita e allenamento, il POLO DI ALLENAMENTO

Quest’anno, al contrario degli anni precedenti, si avrà un unico Polo per il C11 e il C5!!!

La struttura che ci ospiterà sarà Associazione Sportiva Calcio U.L.N. Consalvo sita in Via del Quadraro, 37, 00174 Roma:


A condurre gli allenamenti ci sarà il nostro Referente Atletico Fabrizio Pacella supportato dagli altri colleghi Nazionali

I giorni di allenamento saranno il Mercoledì e il Venerdì a partire dalle ore 20:00.

Quando si parte? Da mercoledì prossimo, il 13 ottobre!

Non sarà necessario avere Greenpass e sarà necessario scaricarsi l’autocertificazione che si genererà in automatico dal sistema di prenotazione usato per i Mini-Poli.

Noi siamo pronti a ripartire e tu?

Metti le Scarpe, ripartiamo insieme!

Champions League Dinamo Zagabria – Sheriff Tiraspo: Valeri e Giallatini presenti!

Dinamo Zagabria – Sheriff Tiraspo: Giallatini e Valeri per Roma 2!

Quando è iniziato il loro percorso nelle qualificazioni Champions lo scorso 7 luglio contro gli albanesi del Teuta, probabilmente neppure gli stessi giocatori dello Sheriff Tiraspol potevano lontanamente immaginare dove si sarebbero ritrovati circa due mesi dopo.

Gli uomini di Yury Vernydub sono ad un passo dalla storia: anche se dovessero perdere con due gol di scarto nella gara di ritorno dello spareggio con la Dinamo Zagabria, entrerebbero dritti nella leggenda. Perché sarebbe qualificazione.

La prima squadra moldava ad accedere alla fase a gironi della più importante competizione continentale. Anche se, come ha precisato più volte, il club è orgoglioso di rappresentare la Transnistria, uno stato de facto indipendente ma non riconosciuto dai paesi dell’Onu.
Tralasciando i discorsi geopolitici, lo Sheriff Tiraspol, forte del 3-0 di sette giorni fa, in Croazia può permettersi di giocare addirittura per tre risultati su tre.


Dinamo Zagabria – Sheriff Tiraspol è in programma mercoledì alle 21:00. Si può vedere in diretta tv su Sky Sport Uno (canale 201) e su Sky Sport (canale 252). Un altro modo per assistere al playoff di Champions League è la diretta streaming su Mediaset Infinity.

Saremo di scena con il nostro assistente internazionale Alessandro GIALLATINI e come Avar con il nostro Paolo VALERI. Coadiuveranno l’arbitro Daniele Orsato e il secondo assistente Fabiano Preti, quarto ufficiale Daniele Chiffi e come Var Massimiliano Irrati.

Ad Alessandro e Paolo giunga un caloroso in bocca al lupo dal presidente Domenico Trombetta a nome dell’intera sezione!

Il Fondatore pluripremiato e cultore del Regolamento del calcio – Riccardo Lattanzi

Roma 2 – Riccardo Lattanzi

Riccardo Lattanzi Primo Piano
Riccardo Lattanzi


(1931 – 1991)
Entrato nell’AIA nel 1953
Esordio in Serie A il 7 gennaio 1968
Internazionale dal 1973
Arbitro alle Olimpiadi di Mosca nel 1980
Vice Presidente di AIA Roma dal 1969 al 1981
Fondatore della Sezione di Roma 2 nel 1987
Presidente del CRA Lazio dal 1988 al 1989
Premio “Florindo Longagnani” (1967 – 1968) come miglior arbitro esordiente in Serie A
Premio “Giovanni Mauro” (1974 – 1975) come miglior arbitro della Stagione in Serie A
Premio “Giovanni Galeati” (1977 – 1978) come miglior arbitro della Stagione assunto a ruolo internazionale
Premio “Generoso Dattilo” (1980 – 1981) come miglior arbitro internazionale
Premio “Saverio Giulini” nel 1992 come miglior Dirigente AIA (conferito postumo)
Vice Presidente AIA

Descrivere Riccardo Lattanzi per il suo storico in campo, per i premi vinti o a lui intitolati è riduttivo, non si può che ricordarlo anche per le sue frasi storiche: “Non si può amare ed apprezzare un gioco senza conoscerne e rispettarne le regole”, impressa sui muri della Sezione da lui fondata nel 1987 e che dal 2007 porta il suo nome. Ha curato per anni la traduzione dei testi della FIFA e fino all’ultimo giorno la versione italiana del Regolamento. Le sue riunioni tecniche, con una comunicazione essenziale ed efficace, letteralmente moderna, suscitavano interesse e passione in ogni categoria. Invitato a fare un discorso per promuovere tra i giovani l’arbitraggio era noto intervenire portandosi dietro un anonimo sacchetto della spesa, tirandone fuori una maglietta bianca, un paio di calzoncini neri e due scarpe da ginnastica logore: “Ecco, queste sono le mie ‘infrastrutture’ di ogni mattina; questo è tutto quello che serve. Di strada ce n’è tanta a disposizione: palla avanti e pedalare”. Un maestro di vita arbitrale.

Articolo pubblicato sul sito AIA-FIGC il 17/08/2021 (Clicca qui per vederlo)

0