Non inizia nel migliore dei modi la nuova avventura sulla panchina della squadra di Roma2 per il neo tecnico Giulio Anselmo. Il risultato del match di mercoledì 18 contro Ciampino è di 1-0 per gli aeroportuali, risultato inaspettato nel pre-gara visto i precedenti benauguranti per i nostri colori: in passato era sempre stata sconfitta la formazione del Presidente Samà con sonori risultati.
Nel freddo di La Rustica, il tecnico in panchina Anselmo e il tecnico in IMG_2329campo, capitan Ugo Bertoldi, schierano un 4-1-4-1 con Daniele Torrice in porta al debutto, difensori da destra a sinistra Alessandro Pavia, Max Modica, Emanuele Bianchi e Gabriele Cecchi, Ugo Bertoldi davanti la difesa, centrali di centrocampo Giorgio Angileri e Riccardo Fabbro, esterni alti Davide Moriconi e Matteo Ottaviani e punta Giuseppe Castaldo. I primi 15’ sono di studio fra le due formazioni, timide folate offensive ma nessuna conclusione e gioco spesso spezzettato con falli a centrocampo. Poi un lampo: azione personale di Castaldo che difende il pallone dal vertice dell’area marcato da due avversari, si accentra e di potenza scarica sulla traversa. L’occasione anziché svegliare Roma2, sveglia gli avversari vicinissimi al vantaggio con due occasioni clamorose a tu per tu con il nostro portiere Torrice, che sventa la minaccia e salva il risultato. Quasi alla mezz’ora l’episodio che può cambiare il match: punizione dalla tre quarti di Moriconi, atterramento in area di Ottaviani e per l’arbitro Samà, sì proprio il presidente di Ciampino, è rigore. Sul dischetto si presenta Castaldo che però non finalizza e punteggio ancora in parità. Occasioni d’oro da entrambi le parti, più per giocate estemporanee dei singoli che per via di azioni corali; la nostra manovra è risultata troppo spesso filtrante per gli esterni, con una difesa sorretta da due ottimi centrali e dove i pericoli provenivano maggiori venivano dalle fasce.
IMG_2331Nella ripresa spazio a Davide Lanzellotto per Cecchi, Giorgio Ermanno Minafra per Angileri, Francesco Rizzotto per Castaldo, Giordano Cristofani per Ottaviani, Andrea Zuin per Pavia, lasciando inalterato il modulo iniziale. Sembra partire meglio il secondo tempo, con un piazzato di Fabbro dal limite dell’area che però risultava debole e facile da parare per il portiere ospite: manca il cinismo e la cattiveria sotto porta. Altra occasione con Moriconi e Minafra che ci provano da lontano ma senza esito. Ancora Fabbro, con una punizione che risulta essere troppo docile per impensierire il portiere di Ciampino. In almeno due occasioni  la nostra retrogaurdia si è fatta infilare ancora sugli esterni, per poi lasciare l’attaccante centrale solo che incredibilmente ci graziava spedendo al lato. In un altro paio di occasioni provvidenziali i salvataggi di Modica in chiusura e in un’altra occasione ottimo l’intervento di Torrice chiudendo lo specchio alla punta avversaria. Proprio quando il match sembrava chiuso per un pareggio equo, ecco il nostro errore difensivo che costa caro: ad un pallone filtrante che sembrava innocuo, amnesia di Angileri (rientrato al posto di Bianchi) che non lascia la sfera all’uscente Torrice e serve l’attaccante ospite solo sul dischetto, libero di depositare a porta vuota. Festa per Ciampino, incredulità per Roma2. Mister Anselmo prova il tutto per tutto, schierando la difesa a tre e re-inserendo Castaldo e Ottaviani davanti, ma l’unica occasione nel finale è creata da un lancio di Bertoldi che pesca Minafra sul filo del fuorigioco in posizione defilata che dalla sinistra con un cross radente da spingere soltanto in rete cerca il terzetto offensivo, ma una leggera deviazione di un difensore fa sì che l’azione ghiottissima sfumi e il risultato resti per noi sfavorevole.
Debutto amaro per mister Anselmo, amarezza per i ragazzi nello spogliatoio. Bisognerà cercare di oliare i meccanismi e trovare nuove idee di gioco che senz’altro lo staff tecnico riuscirà, non tutti gli inizi possono essere fortunati, la continuità di allenamenti ed amichevoli riusciranno    sicuramente a migliorare le nostre prestazioni in vista del torneo estivo!

 

A cura di Giorgio Minafra

0