• Gio. Giu 24th, 2021

CAN BEACH SOCCER: UNA STAGIONE NON CONVENZIONALE

Diadmin

Mag 19, 2015

Il racconto dei protagonisti del raduno di inizio stagione per gli arbitri del Beach Soccer.IMG-20150518-WA0017  

Anche per questo report si potrebbe fare una cronistoria di quanto succede in un classico raduno di inizio stagione, se non fosse che il periodo è quello quasi estivo, lo scenario è la spiaggia di Riccione e che si parla di CAN BS.
Nel week end scorso infatti (15-17 maggio) 31 arbitri e 8 osservatori si sono riuniti sotto la guida della commissione tecnica capitanata da Michele Conti, Gennaro Leone e Alessandra Agosto per affrontare l’anno della svolta.
L’anno 2015 segna un grande cambiamento regolamentare nel beach soccer unito anche ad una nuova direzione a livello federale. Proprio alla luce di ciò, si è lavorato tutti insieme, alla presenza di grandi ospiti come il componente del comitato nazionale Umberto Carbonari ed il coordinatore del Dipartimento Beach Soccer della LND Maurizio Minetti, per poter essere pronti ad affrontare questi nuovi cambiamenti atti a rendere questa disciplina ancora più veloce e spettacolare, per offrire ancora più visibilità ad uno sport che non ha nulla da invidiare al fraterno calcio a 11 o calcio a 5.

Nonostante il breve svolgimento del campionato che va in scena da fine maggio ad agosto, gli arbitri di beach soccer sono portati ad un lavoro di costante aggiornamanto in inverno con quiz e test atletici, ed i benefici si sono constatati durante i 3 giorni di duro lavoro che hanno visto i ragazzi impegnati nelle prove atletiche e regolamentari, superati con grande abilità, ma anche in “giochi” e lavori di gruppo che hanno stimolato l’apprendimento dell’articolato regolamento, sviluppando un forte senso di lavoro di squadra e del piacere della padronanza delle regole.IMG-20150518-WA0014
La Can BS infatti è una commissione all’avanguardia, e questo rende speciale il lavoro di ognuno dei suoi componenti, nonostante le grandi fatiche e le grandi ansie che si ritrovano al momento cruciale della verifica delle capacità di ognuno, arbitri ed osservatori non hanno mai perso lo spirito nell’affrontare le proprie sfide e questo ha permesso di avere un clima disteso e sereno, quasi goliardico nonostante il grande impegno.

La nostra sezione può vantare nella CAN BS una presenza che dura da 8 anni grazie al grande lavoro Simone Micciulla arbitro di CAN5 e segretario della suddetta commissione e dalla più breve presenza di chi vi scrive che vi arbitra da 3 anni con entusiasmo, ma spero che ben presto sarà incrementata da nuovi arbitri che abbiano voglia di provare lo spirito che questa disciplina alimenta in ogni suo componente.
Il 28 maggio ci si vede tutti a Terracina per la prima grande tappa di Coppa Italia, sperando che l’animo del Beach possa avervi coinvolto attraverso queste poche righe di storia di un raduno non convenzionale.

IMG-20150518-WA0013

A cura di Fiammetta Susanna ;   foto di Simone Micciulla

0