Dal sito AIA FIGC:

Lo scorso 11 marzo è stato pubblicato il Comunicato Ufficiale n. 305/A della FIGC, scaricabile dal link in calce alla presente news, con le disposizioni procedurali di carattere organizzativo ed amministrativo riguardanti l’attuazione della riforma, varata dal Consiglio Federale nel dicembre 2014, per l’inasprimento delle sanzioni contro le Società i cui tesserati si macchiano di aggressioni ai danni di arbitri.
L’AIA ha ottenuto così il completamento del percorso attuativo. La Federazione ha istituito un Ufficio preposto alla verifica di applicazione del Comunicato Ufficiale n. 104/A per l’incameramento delle sanzioni pecuniarie da riscuotere e riversare in favore del Fondo di Solidarietà dell’AIA.
“Non è stato facile ma ce l’abbiamo fatta – dice il Presidente Nicchi – perché siamo stati, come sempre, determinati nel pretendere e ottenere forme di tutela reali e concrete per i nostri arbitri, i tanti ragazzi che ogni domenica scendono in campo, con spirito di servizio, per garantire la regolarità di tutte le partite della Federazione e che rischiano, ogni volta, di venire aggrediti, subendo forme di violenza inaudite e inaccettabili soprattutto in uno sport nobile qual è il calcio”.

Procedura Sanzioni Economiche

0