Per il secondo anno consecutivo la nostra rappresentativa di calcio a 11 è stata invitata a partecipare al torneo per le Sezioni del Lazio in ricordo di due associati che molto hanno dato alla nostra regione: il Memorial Ferro – Scapecchi.
La manifestazione, organizzata ad annate alterne dalle sezioni di Viterbo e Tivoli, è giunta alla sua sesta edizione e come di consueto si è svolta nella giornata di festa del 2 giugno, questa volta nel viterbese, con due gironi a 3 squadre: Tivoli – Civitavecchia – Viterbo da una parte e Roma 2 – Ciampino – Latina dall’altra.

La nostra formazione, sempre guidata da Mr Giulio Anselmo e capitanata da Ugo Bertoldi, è arrivata con tantissimi elementi pieni di voglia di fare.
Alle 9.30 si scende in campo per la prima gara e Roma 2 riesce a piegare la formazione aeroportuale di Mr Nicolli con un preciso 1-0, realizzato per l’occasione da Davide Moriconi direttamente da calcio d’angolo, beffando il portiere Bartolomucci.
Si assiste poi dagli spalti alla sfida tra Ciampino e Latina, con quest’ultimi che la spuntano ai tiri di rigore dopo lo 0-0 a termine del tempo (da 35 minuti) regolamentare.
Torniamo in campo proprio contro Latina, sotto una pioggia torrenziale, e nonostante il vantaggio segnato da uno straripante Samuel Patitucci, i pontini non si arrendono ed agguantano l’1-1 a pochi minuti dalla fine.
Di nuovo lotteria dei rigori e questa volta è Roma 2 a farsi ipnotizzare dagli 11 metri, con due errori che purtroppo ci escludono dalla finale.
Il torneo termina con la vittoria di Latina che strappa il titolo a Viterbo, detentrice del trofeo da cinque anni consecutivi. La finale è stata diretta per l’occasione da una terna d’eccezione: il Vicepresidente del Cra Lazio Riccardo Tozzi coadiuvato dagli OT regionali Antonello Grispigni ed Emiliano Mascherano.

Il pranzo ha sugellato lo spirito associativo di tutti i partecipanti, tra risate ed aneddoti, con la premiazione delle squadre da parte dei Presidenti Luigi  Gasbarri e Francesco Gubinelli e terminato con l’intervento del Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari.

Articolo e foto a cura di Giulia Tempestilli

 

0