• Lun. Mag 10th, 2021

30 ANNI ROMA 2 : UNA SERATA DA SOGNO

Avatar

Diadmin

Set 24, 2016

Cosa si può aggiungere ad una serata come quella di giovedì 22 settembre? Forse nulla, quindi proveremo semplicemente a raccontare quella che è stata una vera e propria festa da sogno.

img-20160923-wa0039Come ampiamente preannunciato nelle settimane precedenti l’evento, abbiamo avuto la fortuna di poter organizzare la festa del Trentennale di Roma 2 a Villa Monte D’oro, una location a cinque stelle immersa nei castelli romani, che al tramonto regala una vista mozzafiato sulla Città Eterna.
Le personalità invitate, così come gli associati di Roma 2, hanno potuto così godere dello spettacolo che offre la terrazza a bordo piscina, mentre tra una chiacchiera e l’altra veniva servito il buffet degli antipasti.

L’emozione è leggibile sui volti di tutti, ansiosi di entrare nel vivo dell’evento dell’anno. Ed ecco quindi che il tutto si sposta nell’immensa Sala Universo, che con un gioco di luci molto suggestive accompagna gli invitati ai propri tavoli, dopo aver ricevuto la brochure che attraverso immagini e timelines racconta la nostra storia.
temp_regrann_1474655538360Sale sul palco il Presidente Massimo Ubertini, la voce rotta dall’emozione, che porge il benvenuto a tutti i presenti, ringraziandoli per la partecipazione ad un evento organizzato con dedizione e passione, ed introducendo il presentatore della serata, individuato nella figura di Giorgio Minafra.
Per rompere il ghiaccio si parte con un video definito “storico”, in quanto attraverso gli scatti di ieri e di oggi racconta nel miglior modo possibile quello che è stata ed è Roma 2, in campo e fuori.
Commozione e divertimento sono gli stati d’animo che aleggiano in sala, il clima giusto per introdurre le prime quattro premiazioni della serata: gli arbitri Ghinelli, Marcattili, Nuccetelli e Pucci, gli osservatori Barzetti e Nicosia e infine gli arbitri Bartocci e Lamorgese. Un ringraziamento alle “vallette per una sera” Lavinia Russo e Fiammetta Susanna e poi a tavola per iniziare la cena.

20160922_232525Le premiazioni scorrono via veloci tra una portata e l’altra e molti sono gli ospiti chiamati a premiare i ragazzi ed a contribuire alla serata con un messaggio a tutta la platea. Si alternano così Vittorio Lattanzi, che ricorda con affetto la passione del fratello Riccardo per la Sezione a lui dedicata, e Paolo Valeri, che a stento contiene l’emozione per questo traguardo di Roma 2.
Seconda tornata di premiazioni, salgono sul palco gli arbitri Bocci e Lozzi, gli osservatori Mattioli e Gori, gli assistenti Fontemurato e Bianchi, così come gli arbitri Caldarola ed Intoppa.
Le parole di affetto e di stima colpiscono ancora di più quando a pronunciarle sono associati di altre sezioni, come ad esempio il Commissario Can D Carlo Pacifici ed il Componente Can D Maurizio Ciampi, l’arbitro Internazionale Can A Marco Guida insieme al collega Can A Daniele Doveri, e ancora l’assistente Can A Alfonso Marrazzo, tutti entusiasti di partecipare a questo evento.

Si avvicinano i premi più importanti della serata, non prima però di quelli “dirigenziali” consegnati alla Segretaria Sezionale Claudia Papitto, all’Organo Tecnico Sezionale Mauro Pedone e all’Arbitro Benemerito Pasquale Scorza.

img-20160923-wa0015Il nostro mattatore Giorgio, non senza emozione, invita a salire sul palco tutto il Consiglio Direttivo per un momento di vera commozione insieme a Davide Olivandi, al quale il Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari consegna la divisa internazionale di Elenito Di Liberatore, che ha voluto compiere questo gesto di vicinanza a Davide per il suo grave lutto. Inoltre il Presidente Ubertini ha ufficialmente consegnato a Davide una borsa di studio istituita per lui, a nome suo e di tutta la Sezione. Le parole di Davide nel ringraziare tutti per l’affetto ricevuto in questo mese difficilissimo sono indimenticabili: “Sapevo di far parte di una grande famiglia dal primo momento che sono entrato a Roma 2, ma non avevo idea di quanto questo fosse reale e me ne sono reso conto veramente in questo momento per me così difficile”. La standing ovation è spontanea e commovente.

20160922_233823Difficile andare avanti dopo un momento del genere, ma è l’ora dei premi più prestigiosi: a Federico Forconi il Premio Memorial Riccardo Lattanzi, ricevuto dalle mani del Presidente del Cra Luca Palanca ed infine a Daniele Martinelli e Daniele Di Resta il Premio Fondatore Sezione Roma 2 Riccardo Lattanzi. In entrambi i loro discorsi i premiati hanno ricordato quanto sia importante la Sezione, senza la quale ad oggi non avrebbero raggiunto i traguardi che con impegno hanno conquistato, e frequentare i ragazzi che la vivono, perché ognuno di loro ci dona qualcosa per la nostra crescita.

La serata sta andando in maniera perfetta quando qualcosa colpisce l’attenzione dei presenti…alcuni camerieri cominciano a comportarsi in maniera strana. Tutti si domandano cosa stia succedendo e pian piano i tre artisti si rivelano in tutta la loro comicità regalando momenti di vero divertimento. Applausi a scena aperta per i Camelot, intrattenitori speciali per una serata altrettanto speciale.

img_20160923_134759Per concludere l’omaggio di tutti i Presidenti di Sezione a Massimo Ubertini, che successivamente chiama a raccolta l’intero Consiglio Direttivo per le foto di rito con la torta, servita insieme al generosissimo buffet di dolci.

Queste righe non potranno mai tradurre l’emozione di una serata del genere, che ha coinvolto tutti i partecipanti, tornati sicuramente a casa con l’orgoglio di appartenere a questa Associazione, ma soprattutto alla Sezione Aia Roma 2 – Riccardo Lattanzi.

 

Giulia Tempestilli

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

0