img-20161208-wa0027È stato un 8 dicembre particolare per le sezioni di Roma 1 e Roma 2, dove si sono mescolati ancora una volta il divertimento in mezzo al campo e il cordoglio nel ricordo di due grandi colleghi.
Infatti si è svolto al centro sportivo Certosa di Centocelle  il Memorial Michele Centineo e Alessandro Capomassi, che ha visto le due sezioni arbitrali della capitale sfidarsi in una gara di calcio a 5 per ricordare due persone che tanto hanno dato a questo mondo.
Dopo il doveroso minuto di raccoglimento le due compagini hanno dato vita a un incontro scoppiettante, all’insegna del fair play e dello spirito associativo. La gara vedeva i cugini partire meglio e, dopo qualche buona occasione, portarsi in vantaggio grazie a una sfortunata autorete di Lamorgese.

img-20161208-wa0024Il pareggio arrivava poco dopo il giro di boa del primo tempo, con Kaldas che trovava l’angolino basso con una rasoiata da fuori area. Nella ripresa Roma 1 sembrava nuovamente più in palla e trovava al 16’ la rete del meritato 2-1 con Pulimeno. Nel finale, però, Roma 2 tirava fuori gli artigli e Giannini prima agguantava il pareggio su assist di Cardone, poi liberava Lamorgese solo davanti al portiere per la rete del definitivo 3-2. A nulla servivano gli assalti finali degli avversari, che producevano solo qualche conclusione fuori bersaglio. Al triplice fischio era ancora una volta vittoria per la Sezione Riccardo Lattanzi, che si aggiudicava l’incontro col medesimo punteggio dell’anno scorso.

 

img-20161208-wa0028Finita la gara, dopo il terzo tempo di rito, ecco il momento più toccante della giornata. Introdotta dal Vicepresidente di Roma 1 Pietro Taranto e dal Presidente di Roma 2 Massimo Ubertini, la moglie di Alessandro Capomassi, non senza un pizzico di commozione, ha ringraziato i presenti e ha consegnato, assieme al figlio, la coppa ai vincitori del torneo. La vera vincitrice della giornata, però, è stata l’associazione, come si è potuto constatare subito dopo quando atleti e accompagnatori hanno pranzato insieme nel ristorante del circolo. Un momento conviviale di grande festa, quella che sicuramente Michele e Alessandro avrebbero voluto per una giornata del genere.

A cura di Luca Paverani

0