• Lun. Mag 17th, 2021

Final Four – FUTSAL

Avatar

Diadmin

Gen 4, 2012

Partenza in grande stile del Futsal laziale che nelle Final Four di Pomezia del 4 e 5 gennaio 2012 assegnerà in una doppia Final Four la Coppa Italia regionale maschile e femminile.

 FLASH: il 4 gennaio ore 14.30 SIMONE MICCIULLA in lazio-tecchiena nella final four di calcio a 5 a Pomezia

FLASH: Finale 1-2 posto Coppa Italia serie C femminile
L’ACQUEDOTTO – GRUPPO MONTEMURRO
Arbitro 1:  SANTARONI Patrizia (Sezione di Roma 2)
Arbitro 2:  CUDEMO Giulia (Sezione di Civitavecchia)

Finale 1-2 posto Coppa Italia serie C1 maschiele
SIMALD ARDENZA – LAZIO CALCETTO
Arbitro 1:  INTOPPA Daniele (Sezione di Roma 2)
Arbitro 2:  SCANDAZZA Pierluigi (Sezione di Roma 1)

Una competizione che quest’anno – dice Pietro Colantuoni, Delegato Regionale per il Calcio a cinque – assume un ulteriore valore sportivo rispetto alle scorse edizioni. Infatti, anche per il Futsal femminile ci sarà la possibilità di accedere al Campionato Nazionale di Serie A passando attraverso la Coppa Italia, come già accade da anni per il maschile. Quindi, uno stimolo in più per le ragazze che, ci auguriamo, si trasformerà in spettacolo e bel gioco.” 

 

Finaliste, per il maschile, Lazio Calcetto, Real Tecchiena, Futsal Isola e Simald Ardenza che cercherà di bissare la vittoria della scorsa stagione, conquistata in una finale al cardiopalma contro il Castel Fontana Marino.

“La composizione della Final Four – prosegue Colantuoni – che vede nelle quattro aspiranti alla vittoria finale ben tre tra le prime quattro del campionato di C1, ci conferma l’interesse delle società per questa competizione e l’assoluto livello tecnico delle formazioni che scendono in campo. Anche la formula, unica in Italia e fortemente sponsorizzata dal Presidente Melchiorre Zarelli, sta rappresentando un assoluto successo. Infatti anche altre regioni italiane stanno prendendo in considerazione l’eventualità di seguire il nostro esempio, visto il successo di pubblico e di critica che le Final Four continuano a riscuotere nelle diverse edizioni che si sono susseguite negli anni”

 

Il sorteggio vede partire Lazio Calcetto contro Real Tecchiena. Sulla carta i biancoazzurri sembrano favoriti, vista anche la posizione in classifica che li vede al terzo posto con otto punti di vantaggio sul Real Tecchiena che staziona invece al decimo posto.

” Io penso invece che il risultato non è per nulla scontato – afferma il Dirigente Regionale – Per la Lazio Calcetto ovviamente parla la classifica, ma il Real Tecchiena, con il cambio di allenatore che vede Mister Fausto Tallarico in panchina, ha ingranato quella marcia in più che potrebbe farla essere l’outsider della manifestazione. In ogni caso, una bella partita aperta ad ogni risultato.”

 

La seconda semifinale vede invece di fronte Futsal Isola e Simald Ardenza in quella che, per molti addetti ai lavori, rappresenta una finale anticipata.

“Scontro tra due protagoniste del Campionato. Futsal Isola è il Campione di Inverno con 40 punti e 13 vittorie su 15 gare giocate. Ma la Simald Ardenza, appaiata al terzo posto con la Lazio calcetto, sono sicuro che venderà molto cara la pelle. Inoltre essere la detentrice del Trofeo le darà quello stimolo in più che, in una partita secca, può azzerare le differenze tra le due formazioni. Se nell’altra semifinale l’esito è incerto, in questo caso è veramente arduo pronosticare il risultato finale. L’unica cosa certa è che ci troveremo di fronte a quattro squadre di altissimo livello che ce la metteranno tutta per alzare al cielo la Coppa il 5 Gennaio”

 

Anche nel femminile ci si aspetta qualità e spettacolo nelle due semifinali del Palapestalozzi di Torvajanica che vedono in campo 12 Ottanta – Real l’Acquedotto e , nella seconda semifinale Gruppo Montemurro Futsal e Olimpus.

“A differenza del maschile, in questo caso le quattro finaliste sono abbastanza distribuite in classifica a dimostrazione della grande incertezza che regna nel Futsal femminile. Sulla carta il Gruppo Montemurro Futsal ha qualche cosa in più delle altre, visto il testa a testa con il Real Milan per la vetta del Campionato, ma anche l’Olimpus, che era partita con grandi ambizioni, sta ritrovando il giusto ritmo campionato. Per tutte è la prima volta, visto che l’accesso al Campionato Nazionale ha privato il Lazio di tre formazioni che negli scorsi anni hanno ricoperto un ruolo da protagoniste. E tutte saranno quindi motivate, chi per una ragione chi per un’altra, a scalare il gradino più alto del podio e, in competizioni veloci come le Final Four, molte volte chi fa la differenza è la tenuta fisica e mentale e squadre ben attrezzate come l’Acquedotto e il 12 Ottanta possono trovare quel guizzo in più per togliersi qualche bella soddisfazione. Starà poi alla bravura e all’esperienza dei tecnici, tutti bravissimi, saper dosare le forze nella prima gara per poter giocarsi poi tutto nella finale. In ogni caso un in bocca al lupo alle quattro regine del futsal laziale e, come sempre, vinca la migliore. “

0