E’ iniziata oggi la stagione ufficiale per quanto riguarda i ragazzi dell’OTS di Calcio a 11. L’appuntamento per tutti è per le 9 al Centro Sportivo CONI “Giulio Onesti” nella splendida cornice dell’Acquacetosa.

La mattinata ha visto il suo inizio con la parte più dura del raduno: i temuti test atletici. Il caldo, non ha fermato la macchina organizzativa che, in toto, ha visto tutti i consiglieri sezionali in campo, e, neanche gli arbitri presenti. Il riscaldamento capitanato dai vari arbitri nazionali presenti, Giorgio Minafra, Daniele Di Resta, Elisabetta Cinque, Daniele Intoppa, i 40 metri, lo Yo-Yo… Tutto d’un fiato, tutto al massimo, sotto gli occhi attenti del nuovo Presidente, Massimo Ubertini, dei suoi vice, e dei suoi collaboratori. Sudore, passione vengono immortalate in centinaia di foto con il mitico Leonardo Magno ed i Responsabili della Comunicazione in prima linea, tra una macchinetta fotografica e l’altra. Nel contempo, gli osservatori, capitanati da Roberto Acquaviva, Responsabile degli stessi, e Gianluca Nozza, suo collaboratore, lavoravano in aula per discutere e ricevere le disposizioni di inizio stagione.

A chiudere la prima parte del raduno l’intervento del componente CRA, Domenico Trombetta. Lezione sul campo, tanti consigli. Il tutto, condito dalle parole dei delegati per OTS, Simone Brotto, Mauro Pedone, Roberto De Angelis, Gianni Di Giamberardino e del Vice-Presidente, Stefano Cristofani, che hanno dato le prime disposizioni tecniche.

Tutti a pranzo, poi. Tutti insieme. Tutti uguali grazie allo sforzo della sezione, e del consigliere e magazziniere, Gabriele Mazzuca, che hanno messo a disposizione dei ragazzi l’abbigliamento del caso… Che colpo d’occhio, tutto rosso e nero, come i colori delle divise degli arbitri e dei consiglieri sezionali!!! Chiacchiere, battute (con Paolo Romagnoli, Collaboratore all’OTS di Calcio a 5, super protagonista), esperienze vissute, le avventure dell’estate appena passata, il confronto con gli osservatori presenti e le discussioni sulle prime giornate della Serie A, hanno fatto da cornice al pasto. “Salutare” caffè (salutare visto l’alzataccia ovviamente), i consueti adempimenti amministrativi gestiti da uno dei due cassieri sezionali, Gaspare Asaro… Tutti pronti, si va in aula!!!

Inizia la seconda parte del raduno. Dopo l’intervento di Claudio Pellegrini e Fabrizio Ernetti, assistenti alla CAN C ed ospiti del caso che hanno voluto portare a tutti i colleghi il loro saluto, iniziano i test tecnici. Terminati quest’ultimi prende la parola il Referente Atletico per il Calcio a 11, Davide Moriconi, per fare il punto sui risultati dei test atletici della mattinata.

Prende la parola Roberto Acquaviva illustrando il ruolo degli osservatori ed i punti discussi in mattinata nella riunione che li ha visti protagonisti. Crescita, rispetto… Questo alla base di tutto!!!

Si inizia con la riunione tecnica vera e propria… Circolare N.1!!! Ad illustrarla, Domenico Trombetta. Cos’è la Circolare N.1? Cosa va ad esplicitare nei suoi contenuti? L’”uomo dei pc”, Emanuele Bianchi, scalda il dito sulla tastiera, le slide si susseguono, l’enfasi dell’oratore cattura gli occhi, sempre attenti, dei ragazzi presenti. I contenuti della stessa vengono illustrati con precisione per far si che dall’inizio dei campionati sia tutto chiaro. Si passa ad analizzare anche alcune situazione tecniche relative alla stessa. I video si susseguono come gli interventi dei presenti. Punti di vista, curiosità, accese discussioni… Tutto lecito per comprendere le novità regolamentari.

Dopo l’intervento di Domenico Trombetta e del Presidente Massimo Ubertini, incentrato sui risultati dei test tecnici e sull’argomento “Comportamento”, si passa alle novità dal punto di vista “burocratico”. La palla passa a Claudia Papitto ed Alessandro Ferrini, Responsabili della Segreteria Sezionale, che raccontano i segreti del nuovo sistema “Sinfonia4You”.

Dopo una piccola pausa, si parte con le disposizioni di inizio stagione per gli arbitri. Ad illustrarle il quintetto Cristofani-Brotto-De Angelis-Di Giamberardino-Pedone. Accettazione gare, congedi, rifiuti, comportamento da tenere sui campi, i referti… Le direttive vengono espletate nel dettaglio per imprimerle al meglio affinchè tutto vada per il verso giusto.

Siamo arrivati al termine, l’attenzione ovviamente scema lentamente. I saluti sono d’obbligo, la giornata si chiude con l’”in bocca al lupo” del caso. Si alternano sul “palco”, il Presidente, i suoi vice, ed i collaboratori. Poi, il rompete le righe.

E’ tutto pronto, davvero tutto. Dalla prossima settimana si ricomincia a lottare, sudare a divertirsi nel nome della passione che ci accomuna: l’arbitraggio. Che questa avventura abbia inizio, che la nave di Roma 2 ricominci a navigare nella giusta direzione.

In bocca al lupo ragazzi!!!

0