Caricamento in Corso...
Ultimo settimana di Uefa Champions League prima di dare appuntamento a marzo 2014 alle gare degli ottavi: fra martedì e mercoledì si svolgeranno le gare dell’ultimo turno, il sesto, valevole per i gironi di eliminazione la cui formula è ben nota: le prime due di ogni girone vanno avanti, la terza “retrocede” in Europa League, l’ultima classificata lascia per quest’anno le competizioni europee.
valeri giallatini stamford bridgeI nostri Paolo Valeri e Alessandro Giallatini saranno impegnati come addizionale e quarto ufficiale in due gare diverse, ma dello stesso girone.
PAOLO sarà di scena come addizionale numero 1 in Schalke-Basilea a Gelsenkirchen per il gruppo E gara diretta da Paolo Tagliavento, Stefani e Faverani assistenti, De Marco addizionale n.2 e Nicoletti quarto ufficiale. Mentre allo Stamford Bridge di Londra per Chelsea-Steaua Bucarest ALESSANDRO sarà il quarto ufficiale, codiuvato Gianluca Rocchi come arbitro, Di Liberatore e Cariolato assistenti, con addizionali Banti e Damato.
La classifica dice Chelsea 9, Basilea 8, Schalke 7, Steaua 3 e già fuori da giochi da ogni discorso di qualificazione.

giallatini con rocchiAll’andata il Chelsea rifilò un poker in Romania alla squadra rossoblu, in casa il Chelsea ha battuto sempre le formazioni rumene, mentre lo Steaua in 8 incontri in terra inglese ha pareggiato 2 volte (1-1 con il Southampton nel 2003 e 0-0 con il West Ham nel 1999) e perso 6 volte. Il Chelsea è guidato da Josè Mourinho, la cui rosa si presenta da sola (Cech, Ivanovic, Terry, David Luiz, Ashley Cole, Ramires, Lampard, Oscar, Willian, Torres, Mata, Hazard, Eto’o, Schurrle solo per citarne qualcuno…) e che in Champions ha già allenato squadre per 106 volte, vincendola con il Porto e con l’Inter. Lo Steaua di Laurent Raughecampf ha in rosa l’italiano Federico Piovaccari in attacco, capocannoniere della rosa in campionato e autore di uno dei due gol con cui lo Steaua ha affrontato le precedenti 5 gare del girone; la formazione tipo è Tatarusanu in porta, Szukala, Latovlevici e Gardos in difesa, Bourceanu, Tanase, Stanciu, Popa e Pintilii a centrocampo, il greco Kapetanos davanti insieme al già citato Piovaccari. Il Chelsea dalla sconfitta nell’ultimo turno di Champions, 1-0 con il Basilea che ha riaperto un po’ i giochi nel girone e dalla sconfitta in campionato in trasferta 3-2 con lo Stoke a cui nulla è valsa la doppietta di Schurrle ed è attualmente secondo in classifica in campionato a meno 5 dalla capolista Arsenal. Lo Steaua ha pareggiato 6 degli ultimi 7 incontri, vincendo la gara restante delle 7 in Coppa di Lega per 2-0 con l’Otelul Galati ed è terzo in campionato in classifica a meno 6 dalla capolista Astra ma con ben tre gare da recuperare.

valeri tagliavento demarco plzen manchester city champions 2013Nell’altra gara, lo Schalke vinse a Basilea all’andata per 1-0 con rete di Draxler. I tedeschi non hanno mai affrontato compagine elvetiche, mentre gli svizzeri hanno giocato ben 14 incontri contro formazioni tedesche perdendone 9, pareggiandone 2 e vincendone 3 (1-0 in casa dell’Amburgo nel 1999, 2-1 in casa con il Werder Brema nel 2005, 1-0 al Bayern Monaco nel 2012 prima di subirne al ritorno 7 di reti). Lo Schalke di Jans Keller ha in rosa il portiere tedesco Timo Hildebrand, i centrali Howedes e Matip, l’esterno giapponese Uchida, a centrocampo Aogo e Neustadter, l’americano Jermain Jones e l’ex milanista Kevin-Prince Boateng a supporto del fantasista Julien Draxler gioellino classe 1993, l’ungherese Adam Szalai e il peruviano Farfan finora non hanno sopperito alla mancanza di Klass-Jan Huntelaar fermo per infortunio dall’inizio della stagione.  Il Basilea di Murat Yakin schiera solitamente Sommer fra i pali, i gemelli Degen sulle fasce, Schar e Voser centrali, a centrocampo Xhaka, Stocker e Fabien Frei a supporto dell’egiziano Mohammed Salah, dell’ivoriano Giovanni Sio e del capitano Marco Streller; ai margini l’argentino Matias Delgado autore del gol dell’1-1 contro lo Schalke nel lontano 2004.  I tedeschi vengono dalla sconfitta per 3-1 contro l’Hoffeinham in coppa di lega e per 2-1 in campionato con il Borussia Monchegldabach con reti in entrambe le gare di Farfan e in campionato sono sesti a meno 18 punti dalla capolista Bayern e a meno 7 dall’ultimo posto valevole per la Champions occupato proprio dal Monchegldabach. Gli svizzeri vengono dal doppio pari in campionato con Young Boys (doppietta Salah) e dall’1-1 con il Grasshopper in extremis con gol nel recupero di Giovanni Sio e guidano comunque il campionato a più uno del Lucerna e a più tre dal duo San Gallo e Grasshopper.

A Paolo e Alessandro e alle loro sestine l’augurio di grandi prestazioni in Champions a nome di tutti gli Associati di Roma2!