16711523_10211748083407815_5145491274686492298_nSi è svolto sabato 11 febbraio, presso la sezione di Ostia Lido, il primo raduno Master per gli assistenti del CRA Lazio di questa stagione sportiva.
La giornata è stata particolarmente intensa dal punto di vista tecnico ed ha permesso anche di affiatare il gruppo dei principali protagonisti delle fasce regionali. L’apertura dei lavori alle ore 10:00 è avvenuta con la presentazione del programma da parte degli OT Fabrizio D’Agostini e Luigi Galliano, mentori e creatori di un plotone di amici, più che semplici colleghi. Roma 2 partecipa con un gruppo di ben 5 elementi: Luca Apolito, Daniele Conti, Mirko Librale, Giorgio Minafra e Matteo Ticani.

Tutti i presenti hanno doverosamente omaggiato i colleghi Ticani di Roma 2 e Zezza di Ostia per aver fatto parte della terna che, con ottimi risultati, ha diretto la finale della Coppa Italia di Eccellenza di mercoledì 8 febbraio, nonché il neo papà Picillo di Cassino, al raduno a poche ore nascita della sua secondogenita.
A seguito dell’apertura si sono svolti i quiz tecnici, al termine dei quali si è proceduto con l’autocorrezione, a testimonianza della fiducia che gli OT di riferimento ripongano nel proprio organico.
I risultati sono stati molto positivi e se ne è discusso insieme al sempre presente e disponibile Segretario Cra Giuseppe Quaresima.

16729114_10211748083367814_3338987884471883926_nPrima di un lauto pranzo offerto gentilmente dalla sezione ospitante, non è mancata altra tecnica grazie alla visione di filmati di repertorio discussi e analizzati con particolare partecipazione da parte di tutti i presenti. A seguito della pausa per un veloce rifocillarsi, la chicca della giornata: una lezione su quello che deve essere l’”Assistente Completo” da parte dell’AA in organico della CAN A Giulio Dobosz, con tanto di bagaglio al seguito in procinto di partire per la sua gara del weekend. Il relatore d’eccezione ha toccato tutti i punti cruciali di ciò che attiene all’operato di un assistente sulla fascia e non, dando risalto anche gli aspetti psicologici e attitudinali, oltre quelli tecnici. La fine della presentazione ha preceduto la chiusura dei lavori affidata di nuovo agli OT.

 

A cura di Daniele Conti

0