loader image
 

Raduni

SPORTILIA, IL RADUNO DEL SETTORE TECNICO

La CAN C ha aperto le danze dei raduni di inizio stagione a Sportilia, sia per gli arbitri con il nostro Fabrizio Pacella, sia con gli assistenti con i nostri Francesco Valente, Emanuele De Angelis, Giulia Tempestilli, Giorgio Ermanno Minafra e Roberto D’Ascanio (in rigoroso ordine di appartenenza al ruolo).

A seguire, alla presenza dei Componenti dei Moduli Formazione/Perfezionamento e Regolamento, si è aperto a Sportilia il raduno precampionato del Settore Tecnico nei giorni 2-3 agosto. “Siete dei formatori e nelle prossime settimane avrete il compito, andando in ognuna delle 207 Sezioni italiane e nei 20 Comitati Regionali e Provinciali, di spiegare le novità di questa Stagione Sportiva, dai chiarimenti sul fuorigioco alla relazione per le partite del Settore Giovanile e Scolastico – ha esordito il Responsabile Matteo Trefoloni rivolgendosi alla platea – Avete quindi un ruolo molto importante. Ricordiamoci che se vogliamo essere dei formatori dobbiamo chiedere sempre qualcosa di più a noi stessi”.

Fra di loro, il nostro confermatissimo Giorgio Fortunati del Modulo Regolamento, in foto con i colleghi Matteo Frosi, Andrea Butturini, Giuseppe D’Onofrio, guidati dal Responsabile Marco Landucci.

L’obiettivo del raduno è quello di porre le basi per l’avvio della nuova Stagione, che vedrà fin da subito il Settore Tecnico impegnato nei raduni precampionato nazionali, regionali e sezionali. “Nei giorni scorsi – ha specificato Trefoloni – qui a Sportilia abbiamo svolto una serie di incontri, come mai avvenuto in passato, che hanno visto riuniti la Presidenza dell’AIA, il Comitato Nazionale, gli Organi Tecnici Nazionali ed i Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali accompagnati dai rispettivi Responsabili degli assistenti arbitrali e degli osservatori. Il Settore Tecnico ha infatti un ruolo di supporto dalla Serie A fino al Settore Giovanile, andando ad utilizzare il materiale di vertice per portarlo alla base”.

Oltre alla tecnica metteteci anche il cuore”. Questo il messaggio portato dal Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange al raduno precampionato del Settore Tecnico. Un appuntamento che ha visto riuniti a Sportilia i Componenti dei Moduli Formazione/Perfezionamento e Regolamento. “Nel corso delle recenti riunioni con gli Organi Tecnici Nazionali ed i Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali, abbiamo confermato la nostra fiducia per tutto il Settore Tecnico e quindi per il vostro lavoro, che deve sempre essere portato avanti con un’autorevolezza tecnica e morale altissima – ha aggiunto – Grazie per tutto quello che fate e buon lavoro”.

Noi abbiamo fiducia in tutti voi – è intervenuto il Vice Presidente dell’AIA Duccio Baglioni – Lo abbiamo ribadito anche nei giorni scorsi, quando abbiamo convocato qui a Sportilia prima tutti gli Organi Tecnici Nazionali e poi i Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali, accompagnati dai propri Responsabili degli assistenti e degli osservatori, con i quali ci siamo confrontati anche su temi tecnici. Questo Settore Tecnico deve essere forte e competente, per girare nelle Sezioni con una grande preparazione. ”.

Ogni associato ha il diritto e l’esigenza di avere un aggiornamento tecnico – ha detto il Componente del Comitato Nazionale Carlo Pacifici – Il Settore Tecnico è un fiore all’occhiello e costituisce il filo conduttore di tutta l’attività tecnica dell’Associazione. Abbiamo dato indicazioni ai CRA/CPA ed alle Sezioni in merito agli spazi che dovranno essere riservati al Settore Tecnico durante i raduni e nel corso della Stagione Sportiva. E’ nostra intenzione portare il regolamento in maniera uguale in tutti le latitudini”.

Raduno OTS #ROMA2NONSIFERMA

Raduno OTS #ROMA2NONSIFERMA

Lo scorso 21 Febbraio si è svolto da remoto il raduno OTS di metà campionato per gli arbitri del nostro Organico . 

Pierpaolo Piva
Pierpaolo Piva

Dopo il saluto inaugurale del Presidente di Sezione Domenico Trombetta e del Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Lazio Giulio Dobosz, la parte principale del raduno, che è seguita allo svolgimento dei test tecnici, è stata la visione di alcuni filmati didattici, riguardanti DOGSO e SPA, “molto utili per farci rimanere con la mente allenata a episodi che ogni domenica avvengono sui terreni di gioco”, dice per esempio Pierpaolo Piva, arbitro da poco più di un anno. 

“I 10 episodi erano stati oggetto di videoquiz durante la settimana che ha preceduto il raduno ots, grazie al lavoro costante degli organi tecnici Giuseppe Castaldo e Gabriele Mari”, aggiunge Luigi Cigliano, arbitro da un mese, segno di un lavoro certosino e minuzioso anche durante tutto il periodo di stop forzato dei campionati e non solo finalizzato al raduno. 

Magni
Riccardo Magni

Durante il collegamento ha fatto l’accesso Paolo Valeri reduce dalla gara di Europa League fra Real Sociedad e Manchester United e dalla gara di campionato fra Genoa e Verona, entrambe lo hanno visto impegnato come VAR. “Valeri ci ha esortato a non mollare la presa, a continuare ad allenarsi e a seguire pedissequamente i consigli e gli insegnamenti dei componenti del nostro Organo Tecnico e del nostro Coordinatore Luigi Galliano”, riporta Riccardo Magni in un sunto ad una sua intervista post raduno. “Paolo ci ha ricordato come il sacrificio e la fatica siano le chiavi per raggiungere l’apice del successo”, ribadisce Pierpaolo Riva. “È stato un incontro importante e molto formativo ed è stata anche l’occasione per rivederci tutti, seppur a distanza”, chiude Riccardo nel suo pensiero. 

  • RadunoOTS
  • RadunoOTS
  • RadunoOTS

RADUNO OTP CALCIO A 11

Si è svolto sabato il raduno OTP del calcio 11, il primo dell’era Covid, in una sezione predisposta per l’occasione in ottemperanza ai protocolli sanitari diramati dall’AIA e alle disposizioni in materia vigenti sul territorio nazionale. Tutto è stato organizzato nei minimi dettagli dal Presidente Trombetta coadiuvato nell’intera giornata dal Vice Presidente Gianni Di Giamberardino, dal coordinatore Luigi Galliano, dagli organi tecnici Gabriele Mari, Giuseppe Castaldo e Andrea Zito e dalla sempre efficiente segreteria gestita da Giuseppe Quaresima.
Lavori in aula intensi, con le disposizioni impartite dagli organi tecnici, il tutto il impreziosito dal Settore Tecnico Danilo Filacchione che, giocando in casa nella sua sezione, ha potuto esporre non solo la circolare n.1 ma dare aiuto alle crescita regolamentare e tecnica dei presenti.
Grande attenzione anche durante gli interventi di Stefano Mattera, in passato nostro associato, ora Organo Tecnico del Comitato Regionale il cui responsabile è il nostro Giulio Dobosz. “L’obiettivo è arrivare presto negli organici regionali, sappiate far tesoro delle disposizioni che vi danno qui per essere pronti a saper dirigere gare a livello ben superiore del provinciale”, un estratto delle parole di Mattera.
Test regolamentari e interventi specifici su diverse tematiche sono stati i vari aspetti esposti ai ragazzi che, con attenzione e voglia di riprendere, hanno ben risposto e dato ben Ampia fiducia per il futuro alla commissione presente.

Non resta che tornare sui campi di gioco, per la tecnica saranno previste riunioni mirate per organici per continuare sempre più a migliorarsi sotto l’aspetto fondamentale che li porterà ad eccellere in questa stagione.

GIORGIO ERMANNO MINAFRA

Responsabile Comunicazione per AIA ROMA 2 e referente rivista “l’Arbitro” 

WhatsApp Image 2020 10 10 at 19.41.55 WhatsApp Image 2020 10 10 at 19.41.42 WhatsApp Image 2020 10 10 at 19.41.53  64e82b96 f4b8 4aee 8311 85a09ae3ecab 7ff917f5 8571 48e9 81de d006bcbdf6c9 74ee29ec c4a9 402b 83d3 65393efdbd9b 82eba806 ced5 4409 ac36 1c2b024ccccb 

CALCIO A 5: NUOVO INIZIO PER L’OTS

Una splendida giornata ha accolto gli associati del calcio a 5 a disposizione dell’OTS della sezione Roma 2, presso il centro sportivo Giardinetti.

Il raduno è iniziato con i test atletici che sono stati affrontati con grande impegno. Poi, dopo le fatiche della 4x10m, degli scatti di 30 m e del test ARIET, agli arbitri si sono aggiunti gli osservatori per seguire le disposizioni fornite dall’OT Michele Aragona.

FOTO RADUNOCon l’ausilio del referente atletico sezionale Fiammetta Susanna sono stati analizzati i risultati dei test atletici e forniti consigli per migliorare la preparazione fisica e atletica, mentre il Vice Presidente Daniele Di Resta con un discorso da “mental coach” ha motivato il gruppo.

Ha concluso gli interventi della mattinata l’OT C5 del CRA Lazio Catello Abagnale che ha spiegato cosa si aspetta il CRA dagli arbitri neoimmessi.

Dopo una breve pausa pranzo, sono stati somministrati i quiz tecnici e dati ulteriori suggerimenti per mettere arbitri ed osservatori nella condizione di fornire prestazioni di alto livello nel corso della stagione sportiva.

Il raduno si è concluso con le premiazioni degli arbitri che si sono distinti nei test e nei quiz affinché possano essere un esempio ed uno stimolo per tutti gli altri.

RADUNO PRIMA CTG: TECNICA E IMPEGNO

41751602 418471408679216 8336851694168047616 oLo scorso sabato 15 settembre, in quel di Aprilia, ha avuto luogo il raduno per i ragazzi di prima categoria, in vista dell’imminente inizio della Coppa Regionale Lazio e del campionato. Nella prima mattinata arrivo presso il centro sportivo “Garibaldina” per effettuare i test atletici, nei quali i nostri ragazzi hanno ben figurato e poi la seconda parte del ritiro presso l’Enea Hotel; qui, dapprima, è stata illustrata la nuova circolare n.1, a cura del Settore Tecnico, e poi sono stati svolti i quiz regolamentari, in cui Roma 2 si è ben distinta ancora una volta. Dopo il meritato pranzo tutti in aula per le disposizioni dei nuovi OO.TT., Ivan Magnani e Daniele Martinelli, che, con la supervisione del Vice Presidente CRA Giulio Dobosz, hanno saputo rendere stimolante e coinvolgente una giornata molto faticosa; tutto questo grazie anche all’analisi di video delle gare della nostra categoria in cui gli arbitri in sala hanno interagito, sollevando incertezze e dubbi che sono stati fugati prima di giungere al nastro di partenza della nuova stagione. Dopo i saluti conclusivi di tutta la commissione è veramente tutto pronto per il fischio d’inizio, in bocca al lupo a tutti.

Cristiano Rosati 

LA RICCIONE DELLA CAN BEACH SOCCER

La stagione sportiva 2018 si è aperta l’11 il 12 ed il 13 maggio nella ormai consueta location di Riccione, dove si è svolto il raduno precampionato per i trentuno arbitri e nove osservatori della Can BS, al quale per il sesto anno felicemente prendo parte.

Il calendario della Serie ATantissime le novità che animeranno questo campionato come descrive in apertura dei lavori il Commissario Marcello Caruso, assieme ai Componenti da Marco Buscema e Vincenzo Gascone: innanzi tutto il ritorno di un campionato a venti squadre divise per due gironi, in seguito la Coppa Italia che prenderà atto a metà campionato con i team già rodati ed una diffusione mediatica di più ampio spessore.

Arbitri ed osservatori hanno partecipato alle consuete attività con il massimo dell’impegno e dei risultati, esprimendo l’altissima qualità della loro formazione arbitrale. Oltre alle abituali prove attitudinali, si sono svolti momenti di simulazioni sul campo e di crescita tattica attraverso la visione di video che mostrano alcune criticità riscontrate durante il campionato scorso, a cui si è aggiunta l’esposizione in aula di lavori di gruppo, in cui gli arbitri hanno scelto uno specifico tema regolamentare da approfondire. Tutte queste attività hanno offerto momenti di riflessione e confronto per migliorare le prestazioni in campo e rendere il team arbitrale sempre più preparato per un campionato di altissimo spessore. Non sono mancati ospiti illustri quali Filippo Giorgetti, Commissario Straordinario della Sezione di Rimini e componente CRA Emilia-Romagna, Massimo Nanni, dell’Associazione arbitri della Repubblica di San Marino e delegato UEFA per il Futsal e Michele Conti, Componente del Comitato Nazionale, istruttore FIFA del Beach Soccer, nonché ex commissario della Can BS, che ha realizzato un lungo intervento anche sulla situazione istituzionale dell’AIA in questo delicato momento politico.

Arbitri della Can BS durante lo svolgimento dell’Ariet test

Pochissimi gli attimi di respiro per noi arbitri, oltre all’attività tattica, siamo stati impegnati in allenamenti specifici con i preparatori atletici Gilberto Rocchetti e Giuliano Compagnucci. Nonostante il programma denso e di altissimo livello, non sono mancati istanti di ilarità e goliardia nella serata di gala di venerdì dove è stata rispettata l’ormai nota consegna del “Premio Stecca” al neo immesso particolarmente distintosi per meriti personali nel raduno di selezione.

Rilevante il toccante momento offerto dal discorso motivazionale di Marco Buscema, che ha esposto con esempi di grandi uomini di sport le caratteristiche ognuno di noi deve avere: eccellenza, perseveranza, passione, solidarietà ma soprattutto integrità, che rendono ognuno di noi non solo uno sportivo, non solo un uomo migliore ma anche un grande arbitro.

La domenica dopo pranzo e dopo i lavori in inglese, cala il sipario sul raduno: la CAN BS, tra tutte è una commissione un po’ speciale, dove si può respirare una sana aria di agonismo e di famiglia, per cui ogni saluto è sempre un po’ malinconico, non tutti ci si riesce ad incontrare nelle frenetiche tappe e per questo ogni volta che ci si vede è una festa e ogni volta che ci si saluta c’è po’ di nostalgia. La speranza è che il fittissimo campionato intrecci il più possibile gli incontri e i momenti di soddisfazioni tra tutti noi arbitri.La commissione Can BS

Mi auguro che questo resoconto possa avervi dato una visione appassionata del fantastico mondo del Beach soccer e della CAN BS nello specifico e che vi abbia invogliato a seguire le nostre imprese sulle sabbie d’Italia, primo appuntamento 8-9-10 giugno nella bellissima Sardegna a Quartu Sant’Elena (Cagliari), vi aspetto e seguite le info sui social di Roma2.

 

Articolo e foto a cura di Fiammetta Susanna

 

 

CRA LAZIO : SELEZIONE ASSISTENTI ARBITRALI

La Commissione Regionale Lazio ha indetto il 1^ Corso di Qualificazione per Assistenti Regionali, per la stagione 2018/2019, allo scopo di immettere in ruolo 35 neo assistenti risultati idonei, in programma per SABATO 19 MAGGIO 2018 alle ore 09.30.
La sede dello svolgimento verrà comunicata a breve.

LE CANDIDATURE DEVONO PERVENIRE IN SEZIONE ENTRO E NON OLTRE IL 9 MAGGIO 2018.

assistente (2)I candidati arbitri a disposizione dell’O.T.Regionale e O.T.Sezionale, motivati e in regola con la certificazione medica agonistica (nel caso non fosse presente in allegato sul portale S4Y dovranno produrre l’originale in sede di svolgimento delle prove atletiche) dovranno avere un’età compresa tra i 20 e 26 anni.

Il corso di qualificazione assistenti, prevede l’attribuzione di un punteggio calcolato, oltre per età e O.T. di appartenenza, anche dalle singole delle seguenti prove:
Atletiche (si rammenta che le prove verranno effettuate su pista pertanto dotarsi di scarpe idonee):
– Ariet
– 5x30m
– Agility (10m-8m-8m-10m)
– Prova atletico/estetica con uso della bandierina;
Tecnica:
– Quiz sul regolamento tecnico e associativo in modalità VERO/FALSO e multi test;
– Colloqui personali/gruppo.

TOP CLASS C5: ROMA 2 AL MASSIMO!

Domenica 8 aprile si apre con il viaggio dei nostri ragazzi, impegnati nel raduno arbitri Top class del Cra Lazio calcio a 5, direzione Viterbo, al Pala Cus di Via San Camillo De Lellis dopo la convocazione da parte degli OT Catello Abagnale, Pietro Taranto e Giancarlo Lombardi.

Tra i convocati per la nostra sezione ben 10 arbitri : Leonardo Fallace, Alessandro Naspini, Giuseppe Lamorgese, Manuel Manchi, Fortunato Zangara, Massimiliano Modica, Riccardo Francia, Michele Romeo, Alessandro Marcattili e Luca Paverani. Luciano Gori come osservatore.

IMG_20180409_155024_414La giornata parte come di consueto con l’effettuazione dei test atletici al fine della verifica dello stato fisico – atletico di tutti gli arbitri in forza nell’organico. Per la nostra sezione, che a questo raduno Top Class di preparazione ai play off e play out si è particolarmente distinta per doti tecniche e atletiche, ha brillato il nome di Luca Paverani, premiato insieme a Massimiliano Modica, rispettivamente per il primo e il terzo tempo ai test atletici. Stesso discorso per i test tecnici: zero errori per la maggior parte degli arbitri e soltanto uno o poco più per i restanti. Vengono premiati per la nostra sezione anche Giuseppe Lamorgese, Michele Romeo e Manuel Manchi per essersi distinti sia nei test atletici che nei quiz tecnici. Il focus della seduta tecnica tenuta dagli OT è stato l’aggiornamento sulle norme che regolano le fasi finali dei vari campionati di allievi, juniores e delle massime categorie regionali del futsal, in particolar modo per quanto riguarda la preparazione mentale, utile a rimanere concentrati per affrontare al meglio le fasi più delicate di una stagione fatta di sacrifici, allenamenti e sudore.

La giornata di lavoro prosegue con il lieto intervento del Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari che, nonostante la confessata stanchezza fisica, ha voluto omaggiare il gruppo presenziando al raduno – manifestando la responsabilità che si conviene ad un dirigente arbitrale, da sempre animato dalla passione per il suo ruolo – con dei piccoli gadget che ha distribuito a tutti e con i graditi premi ai pochi fortunati vincitori. Carbonari nel saluto cordiale che ha rivolto ai ragazzi, ha toccato argomenti di vario genere e ricordato gli aspetti imprescindibili che devono caratterizzare un arbitro, evidenziando quanto lavoro c’è dietro la tutela degli interessi legittimi di questa categoria spesso bistrattata, sottolineando i circa 300 episodi di violenza subiti ancora una volta da questa associazione nel corso degli anni.

Si chiude con i saluti della commissione e un grosso in bocca il lupo ai ragazzi!

 

FUTSAL CRA LAZIO : TUTTI A RADUNO!

Domenica 14 Gennaio i nostri arbitri regionali del futsal hanno partecipato al raduno metà campionato Arbitri C5 – Centro-Nord, svoltosi tra i bellissimi paesaggi del viterbese nella accogliente struttura del Balletti Park Hotel a San Martino al Cimino. IMG-20180114-WA0023

Nella mattinata, nonostante il freddo e il campo ghiacciato, che ha ritardato i lavori, si sono svolti i test atletici di routine, tutti passati in maniera eccellente dai nostri associati.
Successivamente nella sala conferenze della struttura, congiuntamente agli osservatori arbitrali, sono stati effettuati i “non” temuti quiz regolamentari. Anche qui grande soddisfazione per i nostri arbitri con risultati eccellenti.

Dopo il pranzo, svoltosi in un clima davvero amichevole e confortevole, espressione di uno dei lati più belli dell’Associazione Italiana Arbitri, una piccola pausa per poter scambiare quattro chiacchere con gli amici e colleghi di altre sezioni, ed è stato il momento di tornare in aula.
Sotto la direzione lavori degli OT Catello Abagnale e Pietro Taranto, sono intervenuti, portando i loro saluti e cercando di trasmettere determinazione e motivazione ai giovani arbitri del lazio, il Presidente CRA Luca Palanca e il componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari.

IMG-20180114-WA0022Successivamente a questi interventi arbitri e osservatori hanno lavorato separatamente per poter ottimizzare il tempo a disposizione. L’incontro si è concluso con l’analisi critica e dibattito su una serie di errori arbitrali commessi dai presenti in aula nella prima parte della stagione. Riportando al centro dell’attenzione l’errore come punto di partenza per la crescita, non solo del singolo ma di tutto gruppo arbitrale.

A cura di Riccardo Francia

SECONDA CATEGORIA : IL RACCONTO DEL RADUNO

A cura di Luca Masci

 

Il 5 gennaio a Roma si è svolto il raduno di metà campionato del CRA Lazio della Seconda Categoria dove erano presente le sezioni di Roma 2, Roma 1, Albano Laziale, Ciampino, Tivoli, Aprilia, Ostia Lido.

Nella prima parte della giornata si sono svolti i test atletici (40 m e Yo-Yo test) presso il campo A. Sbardella, dove erano presenti il referente atletico regionale Gianluca Perna e tutta la Commissione del CRA. I risultati dei test hanno avuto un esito positivo facendoci fare una bella figura davanti a quest’ultimi.
La seconda parte del raduno si è svolta all’Hotel Capital Inn, dove tutto il gruppo ha svolto i test tecnici con il rappresentante del Settore Tecnico Andrea Sorrentino e i vari componenti della Commissione.

IMG-20180115-WA0017Prima di pranzo la seconda categoria ha partecipato all’introduzione al raduno con i due Organi Tecnici Stefano Mattera e Ivan Magnani, che hanno dato delle disposizioni precise a livello amministrativo.
A seguire, il Presidente Cra Luca Palanca ha dato il benvenuto ai presenti e ha iniziato con un minuto di raccoglimento in memoria della tragica scomparsa di un collega Danilo Viola della Sezione di Formia.
Il Presidente quindi ha dato inizio al raduno parlando del periodo che affronteremo in questo campionato, dato che le società vogliono risultati e faranno di tutto per averli; ci ha raccomandato di essere sereni ed educati perché è quella la nostra arma per disarmare l’ignoranza, ma soprattutto ci ha consigliato di divertirci.
In ultimo si è congratulato dei risultati dei test fisici ottenuti, anche se ci sono stati piccoli “incidenti di percorso volontari” che hanno fatto ripetere il test; soddisfatto anche dei test tecnici dove uno dei tre ragazzi elogiati è il nostro associato di Roma 2 Giovanni Gerges, che ha fatto 0 errori e una buona prestazione ai test atletici.

La parola è passata all’OT Stefano Mattera, che ha parlato del comportamento da tenere in determinate situazioni sia fuori che dentro il campo, con il fattivo ausilio da parte di Ivan Magnani.
I nostri Organi Tecnici poi durante le vacanze di Natale ci hanno dato un compito da eseguire, lavorare in gruppo e definire i vari aspetti comportamentali, tecnici, disciplinare e atletico-tattici di cui più volte si è parlato; la sezione di Roma 2 è stata divisa in due gruppi (primo gruppo composto da:  Luca Masci, Valerio Marchese, Luca Monterosso, Dario Proietti e Federico Testa. Secondo gruppo composto da: Manuel Bocci, Giovanni Gerges, Nabil El Degwy e Riccardo Ghinelli) che sono stati protagonisti all’inizio della presentazione dei due lavori, molto apprezzati agli OT e da Luca Palanca.

Dopo una pausa di nuovo tutti in sala, dove è stata proiettata una slide da Ivan Magnani, dove era presente una frase del regolamento di Alcatraz che citava quanto segue: «Avete diritto a vitto, alloggio, indumenti e assistenza sanitaria. Tutto il resto consideratelo un privilegio»; applicato nel nostro caso vuol dire che possiamo sempre contare sui nostri OT se abbiamo bisogno, ma dobbiamo rispettare i ruoli tra arbitri e OT e non abusarne.
Alla fine dalla riunione abbiamo analizzato alcuni video per capire le decisioni e i provvedimenti da dare in maniera coesa di gruppo in qualsiasi campo.

Prima della chiusura del raduno c’è stato il saluto di due arbitri CAI, Sebastian Petrov (Roma 1) e Federico Spinetti (Albano Laziale), che hanno raccontato la loro esperienza nella commissione nazionale in cui sono arrivati, dando un grande bocca al lupo ai ragazzi per questa seconda parte di stagione.
E in chiusura un video che ci accompagnato alla fine della riunione con i saluti dell’Organico Tecnico e del Presidente.

https://www.youtube.com/watch?v=PTxqrJrYs84