Quello che ha sempre contraddistinto la CAN BS è stata la sua eccezionalità, sia per le modalità di svolgimento delle attività, sia per le caratteristiche dell’organico e questa sua caratteristica non poteva mancare in questo anno eccezionale. Unica commissione a non aver svolto il campionato, ma tra le prime a poter effettuare un raduno in presenza.
Infatti il 6 ed il 7 agosto sotto la guida della commissione composta da Marcello Caruso, Vincenzo Cascone e Marco Buscema, arbitri osservatori della CAN BS si sono riuniti all Hotel Duca D’Este di Tivoli per svolgere il consueto raduno annuale in versione speciale. Si è infatti svolta per precauzione e rispettando tutti i protocolli sanitari adeguati, la sola attività tecnica consistita in visione di 293 video, selezionati da gare del 2019 e dai quiz. Inoltre il raduno ha vantato le visite di ospiti illustri come quella del Comitato Nazionale rappresentato da Umberto Carbonari che ha premiato gli arbitri internazionali per la loro incomiabile attività mondiale. Tra i premiati anche la nostra consezionale Fiammetta Susanna che ha ricevuto due targhe commemorative per le due finali arbitrate nel 2019 dell’Euro Winners Cup e degli ANOC World Beach Game.
Prima del pranzo è arrivato come ospite Matteo Trefoloni, nuovo commissario del settore tecnico, che ha presentato il nuovo progetto “Cloud Lab” che consente a tutte le commissioni nazionali di poter fare una valida attività tecnica anche da remoto. Non sono mancati i momenti conviviali con le premiazioni dei migliori arbitri della stagione passata e dei rituali goliardici che animano da sempre il grande gruppo della CAN BS oltre al discorso motivazionale di Marco Buscema sempre molto toccante e incoraggiante. Nel pomeriggio del venerdì si concludono i lavori con la consapevolezza che la forza della CAN BS sta proprio nell’unione e nella coesione del gruppo e con la speranza di rivedersi presto per un nuovo raduno di inizio stagione nella completa normalità.

0