Siamo giunti al giro di boa di una stagione che sta entrando nel vivo dei rispettivi campionati e non poteva mancare il consueto raduno per gli arbitri del futsal in forza all’O.T.S. di Roma 2 “Riccardo Lattanzi”.

IMG-20160208-WA0043Domenica 7 febbraio la compagine diretta dal Delegato Sezionale per il Futsal Giuseppe Mannatrizio si è ritrovata presso i locali messi a disposizione dalla chiesa Santa Maria Mater Ecclesiae in via Sciangai al Torrino.
E’ stato sicuramente un momento di confronto e di partecipazione all’insegna di quei valori che si fondano sull’appartenenza associativa e sulla condivisione di esperienze tra colleghi nei rispettivi ruoli: arbitri e osservatori. Tanta carne al fuoco, insomma, come ormai di consueto nei raduni di questo O.T.S. che punta molto alla formazione e alla conoscenza del regolamento; l’aspetto atletico degli associati era già stato sottoposto a verifica in altre date, tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio.
L’arrivo degli associati presso la sede del raduno, intorno alle 9 del mattino, è scandito dai saluti e dal caffè al bar che permette ai nuovi di rompere il ghiaccio e di fare conoscenza con chi ha collezionato negli anni svariati raduni ed è pronto a dispensare consigli ai più giovani.
Mattatore della giornata, come ormai tradizione per la nostra Sezione, è stato il componente del Settore Tecnico Roberto Fichera, accompagnato dal collega Giancarlo Lombardi.
L’ingresso nei locali della chiesa vede i volti incuriositi degli abituali frequentatori della Santa Maria Mater Ecclesiae, soprattutto tra i giovani dell’oratorio che si trovano per una domenica a condividere gli spazi  con una sezione di arbitri.
La partecipazione alla Santa Messa di metà mattinata anticipa un momento di simpatico e simbolico gemellaggio tra Roma 2 e la chiesa, con la consegna del gagliardetto e della divisa A.I.A. al parroco Don Massimo che parla dei “sani valori dello sport, come attività di promozione sociale ed educativa“.

IMG-20160208-WA0045Apre quindi i lavori il saluto del Presidente Sezionale Massimo Ubertini e si parte con l’esecuzione dei “temuti” test regolamentari: i famigerati quiz che gli associati svolgono sotto lo sguardo vigile del Vice Presidente e Arbitro Internazionale Daniele Di Resta. E’ quindi la volta delle correzioni e del confronto sulle casistiche del regolamento. Entrano in scena i due componenti del Settore Tecnico, Fichera e Lombardi, e l’Organo Tecnico sezionale, Mannatrizio. A rendere ancora più ricca la giornata c’è la visita dell’ex arbitro internazionale e attuale Organo Tecnico Regionale Francesco Massini.
Con la sala ormai piena arriva il momento di interrompere ogni attività tecnica e associativa e dedicare un commosso e doveroso pensiero, con un minuto di silenzio, al collega Alessandro Capomassi recentemente scomparso.
Dopo una breve pausa pranzo, arbitri e osservatori si sottopongono nel pomeriggio all’attenta analisi dei video di alcune gare del massimo campionato nazionale per sviscerare, insieme all’internazionale Di Resta, le casistiche che sono risultate ad esempio controverse o poco chiare. Il raduno si chiude con la consapevolezza di aver trascorso una giornata piacevole e utile per la crescita di ciascuno.

A cura di Simone Sperduto

0