Sabato ricco di lavoro per il gruppo d’elite degli assistenti arbitrali del CRA Lazio, si è svolto ad Ostia, sabato 16 Aprile, il secondo raduno Master con un vasto programma che prevedeva tutte le prove atletiche riservate agli assistenti, quiz scritti e riunione tecnica.

20160416_160537I test atletici hanno mostrato un corpo assistenti in ottima forma con tempi eccellenti nell’Ariet Test e nel test di velocità (5×30).
Al termine gli assistenti di entrambi i gruppi hanno effettuato delle esercitazioni specifiche con la bandierina insieme agli assistenti a disposizione della Can D Emanuele Yoshikawa, Alessandro Palmigiano e Domenico Franchitto con la preziosa supervisione del CAN A Giulio Dobosz, che ha dispensato consigli utilissimi per la crescita dei ragazzi presenti. Nel primo esercizio un assistente posizionato sulla fascia doveva mantenere l’allineamento seguendo il penultimo difendente mentre, con la coda dell’occhio, doveva intuire il momento in cui veniva effettuato un calcio, allargando, cosi, la sua visione periferica. Al contrario l’esercizio successivo prevedeva il mantenimento dell’allineamento con il penultimo difendente mentre l’assistente, sempre posizionato sulla fascia, aveva il suo sguardo rivolto a centrocampo dove Domenico Franchitto indicava dei numeri da far ripetere a chi era impegnato nella prova. L’ultimo esercizio è stata la simulazione di un tiro in porta che veniva salvato da un improvvisato portiere, proprio sulla linea di porta costringendo gli assistenti a decidere se convalidare o meno la rete dopo un breve scatto sulla fascia. Tutti questi esercizi sono stati eseguiti in questi anni durante i raduni Can D a Sportilia che adesso appare sempre più vicina e meno irraggiungibile.

IMG-20160416-WA0020Dopo la doccia i lavori sono proseguiti presso la sala riunioni della Sezione di Ostia dove sono stati svolti i quiz regolamentari, molti i colleghi con 0 errori, a testimonianza di come l’assistente arbitrale debba conoscere profondamente il regolamento per poter essere un valido supporto all’arbitro in ogni momento di una gara.
Dopo i saluti del vice presidente CRA Riccardo Tozzi che ha ribadito l’importanza e la delicatezza del momento della stagione che si sta vivendo, la parola è passata agli organi tecnici Luigi Galliano e Fabrizio D’agostini che dopo aver ringraziato i presenti ed averli spronati per il finale di stagione, hanno introdotto il lavoro dei tre assistenti CAN D Yoshikawa, Franchitto e Palmigiano, che hanno presentato delle slide sulla figura dell’assistente appartenente alla CAN D. È stato ricordato che gli assistenti al nazionale devono emergere dalla massa sin da subito unendo allenamento, studio del regolamento e comportamento ineccepibile.
Infine sono stati trattati argomenti tecnici come allineamento, fuorigioco e collaborazione arbitro – assistente secondo le linee guide impartite dagli Organi Tecnici Can D.
La riunione è proseguita sotto l’attenta guida degli Organi Tecnici Regionali che con l’aiuto di filmati hanno mostrato al gruppo assistenti alcuni episodi che hanno permesso di rafforzare ancora di più la preparazione tecnica e tattica di un gruppo già molto forte che si prepara a vivere le ultime giornate dei campionati laziali con il massimo dell’impegno.

Articolo a cura di Emilio Giulio Leonardi e Domenico Franchitto.

0