• Gio. Feb 25th, 2021

Di Monte: “se decidete di sognare, esagerate”

Avatar

Diadmin

Feb 19, 2020

Serata di tecnica e di crescita quella che ha visto protagonista giovedì 13 l’ospite Francesca Di Monte, assistente Can C della Sezione di Chieti ed internazionale dal 2016. Dopo un breve e simpatico siparietto con il Presidente del Comitato Regionale del Lazio Giulio Dobosz ed un excursus sulla sua vita privata e associativa, Francesca ha voluto improntare la serata su un dibattito costruttivo legato, fra i tanti temi, al fuorigioco e alla collaborazione, ma soprattutto sulla voglia di arrivare in alto. Il dialogo fra i ragazzi in platea e la sua esperienza hanno permesso di trascorrere un’ora di incontro tecnico di una rilevanza eccelsa. La voglia di diventare internazionale lo si è percepita fulgidamente da ogni sua parola, un monito per le nuove leve e a chi calca palcoscenici nazionali ad ambire sempre al massimo: “Scrissi i miei desideri su un foglio e decisi raggiungerli, perché porsi obiettivi è qualcosa di necessario dentro l’Associazione”. I continui up e down, i picchi di finali raggiunte sono parte integrante di una carriera, “ma tutto ha bisogno della tranquillità trasmessa dalla Sezione e dagli affetti più cari”, ricorda Francesca.

Il “Non ho voglia” non esiste nel suo vocabolario, fare sul serio significa dare disponibilità e dimostrare serietà. Per raggiungere il badge FIFA ha usato ben prima della nomina da internazionale i vari portali definiti i suoi “strumenti del mestiere”: Polar Watch, Polar Flow, Ref Network e WyScout per citarne alcuni. “Inizio a usarli perché lo voglio, imparo l’inglese perché voglio arrivare a quella nomina”, le frasi motivazionali pensate durante il suo passaggio nel 2013 in C. Tramite gli ulteriori esempi di Rosetti negli incontri UEFA o le frasi di Farina, uniti alla semplicità e al sorriso contagioso di Francesca, tutti si sono sentiti per un’ora internazionali. Perché sì, “se decidete di sognare, esagerate. E se volete una cosa che non avete mai avuto, dovete essere disposti a fare qualcosa che non avete mai fatto”.

GIORGIO ERMANNO MINAFRA

 

0